I ruggito di Soverato

Tanta gente allo Scatolone di Reggio Calabria.
Il ruggito della gente di Soverato.

Non c’è la super schiacciata di Antonio Infelise, neanche i salti di Billy Fall o la maestria di Martin Aguirrezabala ma tutta la voglia di un gruppo giovane con voglia di ripartire.

Nel roster, due vecchie conoscenze di quel gruppo:Marco Greco ed Antonio Mancuso, autentici trascinatori dell’Nbs verso la Serie D nella sfida vinta contro la Fortitudo Pellaro.

Qui Soverato, entusiasmo alle stelle.Come haivissuto questa avventura Antonio Mancuso?

 

R:Ho vissuto questa esperienza con l’entusiasmo di sempre.

Prima di Pasqua mi trovavo a Roma con Marco Greco e insieme abbiamo deciso di scendere a Soverato per dare una mano al Nuovo Basket Soverato.

La cosa bella è stata giocare nuovamente al Palascoppa e ritrovare, dopo qualche annetto, tanti cestisti.

 

Qualche anno fa di questi tempi si giocavano i PlayOff per far salire l’Nbs in C1.Che ricordi porti con te di quelle serie di finale?

 

R:Bei ricordi, altri tempi, altro basket. Livello alto da entrambe le parti. Martin Aguirrezabala una spanna sopra tutti

 

Tanti giovani da far giocare. Cosa ti aspetti da questa promozione?

R:Spero che i ragazzi possano crescere ma soprattutto capire quanto sia importante avere la possibilità di vivere esperienze del genere. É stato il loro primo campionato in prima squadra e la maggior parte ha iniziato tardi a giocare a basket. Per il resto sono tutti bravi ragazzi.

 

Un pensiero sul Coach?

Coach Sbrissa é una persona splendida.

Funge da coach, da mamma, da psicologa, da dirigente. Ha preso a cuore questi ragazzi e li sta facendo crescere

 

Progetti per il futuro di Antonio Mancuso?

 

Tornare a giocare a basket!

 

Un pensiero?

 

Ringrazio i miei genitori per avermi sostenuto in questi anni.

Mi complimento con un caro amico, Aldo Reali, per la convocazione in nazionale over 50 conquistando il bronzo alla World League di Zara. I miei complimenti vanno anche a Pasquale Iracà per il titolo regionale con la Fortitudo Lamezia e un grosso in bocca al lupo a coach Benedetto per la prossima stagione con  la Viola Reggio Calabria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons