I sogni di Muscolino viaggiano nella A2 unica

Grazie alla nuova riforma dei campionati ed alla relativa ufficialità, grazie alla nuova sconfitta di Piacenza nell’anticipo del sabato, la Viola Reggio Calabria è una nuova formazione della prossima Serie A2 unica.

 

Con il varo della serie A2 unica con due gironi paritari per l’accesso ai playoff e ai playout, disposto per la stagione 2015/2016 dal Consiglio federale, la Viola torna nel secondo campionato di basket nazionale. La matematica certezza per il club neroarancio, è arrivata in seguito alla sconfitta nell’anticipo di Piacenza e alla concomitante delibera del Consiglio federale FIP.

Su proposta della Lega Nazionale Pallacanestro, il Consiglio federale ha approvato che a garanzia della regolarità di svolgimento del Campionato, saranno reintrodotti i controlli economici finanziari a cura della Commissione Tecnica di Controllo (ComTeC). Inoltre verrà valutata la situazione dei campi di gioco con criteri infrastrutturali più ampi della sola capienza a partire dalla stagione 2016-17.

Saranno due gironi divisi geograficamente?

Vedremo altri forfait estivi?

Il cammino della dirigenza del “Patron” Muscolino,iniziata dopo aver rilevato il titolo sportivo dalla gestione Comandè-Barrile-Smorto,dunque, scala un’altra categoria dopo il ripescaggio ottenuto dalla Dnb alla Dna e la qualificazione dalla Dna alla Silver nella stagione targata Piazza-Ponticiello.

E oggi? Sognare si può grazie agli sforzi di un appassionata dirigenza che tenta il grande salto gestionale grazie agli affidamenti di Centro Viola e PalaCalafiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons