IL BASKET E’ A PEZZI:SCOMPARE LA VIRTUS ROMA

Il Basket non gode d’ottima salute. In estate diverse trattative sembravano poter andare in porto con diverse cordate pronte ad accettare le proposte del Patron Toti, da una vita in giallo-rosso.Scompare un vessillo straordinario del basket italiano e non solo.

I canestri di Larry Wright, i centri di Polesello, le giocate di Mahorn e Radja, gli americani Ferry e Shaw, le super performances di Gigi Datome con Coach Calvani in panchina, Bodiroga, il compianto Davide Ancillotto,gli anni di Myers, lo straordinario Tonolli. Fa male, fa male al basket ed allo sport italiano.

Di seguito la nota della FIp.

La Federazione Italiana Pallacanestro prende atto con rammarico della volontà, da parte della dirigenza della società Virtus Roma, di rinunciare alla partecipazione al campionato in corso.

Impossibile non sottolineare il gravissimo danno di immagine arrecato non solo al campionato ma anche e soprattutto all’intero movimento, che in questo difficile momento vive dei sacrifici e della serietà di centinaia di società su tutto il territorio.

La stessa FIP, come da procedura, trasmetterà tutti gli atti al Giudice Sportivo affinchè possa assumere i provvedimenti di competenza.

Show Buttons
Hide Buttons