IL BASKET FEMMINILE CHE VIAGGIAVA A MILLE

In occasione della commemorazione pubblica nel ricordo di Kobe Bryant c’è stato tanto spazio per il basket femmine, anche perchè, la viglia Gianna Maria (Gigi) voleva a tutti i costi poter emulare le gesta del Black Mamba provando a sognare la Wnba.

Sul palco anche tante rappresentati del basket femminile WNBA, non solo per ricordare la pallacanestro ma anche la legacy e il ricordo lasciato da Gianna Byant: prima è arrivata sul palco Diana Taurasi denominata da Kobe, White Mamba.

Successivamente ha parlato Sabrina Ionescu, il volto del presente e soprattutto del futuro della pallacanestro femminile.

Il basket italiano in rosa, come quello statunitense ed ancor di più ha voglia di riscatto.

Dalle nostre parti si sta provando a ripartire con iniziative giovanili a ripetizione anche se, l’assenza di un vero campionato senior regionale pesa tantissimi.

Le risorse sarebbero infinite e tutte da scoprire. Ad esempio, sapete che, Enzo Porchi, allenatore benemerito, giocatore nella grande Viola del Giudice e ultimo Condottiero dell’Olympia in A2 era l’allenatore della Prc Messina nella massima serie del basket italiano?
Guardate questo filmato presente su youtube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons