Il Basket? Sta diventando uno sport minore?

 

 

Tanti dubbi riguardanti la partecipazione di più di una squadra  nei campionati Lnp e non solo.

Si aspettano notizie ufficiali da Patti ma, secondo le ultime indiscrezioni sembra che la formazione siciliana, unico team isolano del girone C accanto all’ambiziosa Agrigento non dovrebbe farcela e preferirebbe ripartire da un campionato regionale fatto di giovani.

Purtroppo, non ci sorprendiamo più di nulla.

La pallacanestro di oggi, da Nord a Sud non riesce a regalare stabilità e tranquillità ai propri sostenitori.

L’assenza di sponsor, la sfida persa dal basket rispetto al calcio soprattutto ed altri sport in crescita in secundis,le Istituzioni non presenti “come una volta” e l’assenza totale di ritorno economico, dovuto alla “non-commercializzazione” dei cartellini ha trasformato la pallacanestro in uno sport per pochi eletti che non possono proprio fare a meno della palla a spicchi.

I forfait nel basket femminile sfiorano percentuali raccapriccianti, a livello maschile il calo si valuta anno dopo anno con autentiche piazze cestistiche che hanno subito contraccolpi,fallimenti societari e problemi incredibilmente pesanti per tutto il panorama del nostro basket.

Cosa sta succedendo? Perchè nessuno fa niente? Perchè invece di incentivare le formazioni si pensa solo ad alzare il tiro su Tasse e parametri?

I dirigenti di società sono diventati così “sadici” dal continuare a coltivare dove “non cresce niente”?

E soprattutto perchè i Dirigenti Federali non pensano al bene del nostro basket?

Forse la volontà è di far equiparare il secondo sport nazionale alla pallamano(con tutto il rispetto) dove basta un iscrizione per arrivare nella terza serie nazionale?

Ai posteri, l’ardua (e complicata) sentenza.

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons