Il Big Match va all’Aquila

 

 

CATANZARO – Il big match della terza giornata della fase ad orologio in DNC – girone G non ha deluso le aspettative. Nuova Aquila Monreale ed Assitur Planet Catanzaro hanno dato vita finalmente ad una gara vibrante, combattuta e con il risultato sempre in bilico fino a qualche minuto dalla fine. Le due formazioni in campo non hanno certo lesinato impegno affrontandosi a viso aperto fin dalle battute iniziali. Per trenta minuti, le due squadre più forti di questo girone hanno alternato scatti personali a fasi più bilanciate. Se il primo tempo è stato a totale appannaggio degli ospiti (18-24), un maggiore equilibrio ha caratterizzato lo scorrere dei successivi 20’ in cui gli uomini di coach Torriero, pur con qualche difficoltà, sono riusciti ad annullare il vantaggio degli avversari e presentarsi all’ultimo quarto con un limatissimo punto di differenza (58-59 al 30’).  Una partita decisa quindi nell’ultimo tempo quando la Planet sembra ipotecare seriamente il successo. I giallo-rossi toccano il massimo vantaggio con due triple consecutive di Ippolito che firma il +9 ospite (67-76) a poco più di 3’ dal fischio finale. Poi però l’inerzia cambia e l’Assitur si schianta contro un Monreale capace di piazzare un break di 18-3 con cui chiude la contesa a proprio favore. La precisione di Tupputi, Andrè e Cuccia dal perimetro annullano lo svantaggio dei siciliani (78-78 al 38’), Tagliareni e il successivo gioco dei tiri liberi fanno il resto. Per i giallo-rossi pesa il non riuscire più a segnare dal campo (in più di 3’ solo tre tiri liberi realizzati) e il fallo tecnico fischiato a Fall ad una manciata di secondi dalla fine sul parziale di 83-78. Il fischio finale chiude la gara con il risultato di 85-79, una vittoria che tradotta in termini di classifica equivale a 6 lunghezze di stacco della Nuova Aquila nei confronti dell’Assitur Catanzaro.

Ora la formazione di coach Torriero potrà godere di qualche giorno di riposo. Il campionato infatti osserverà un turno di stop per permettere alle finaliste di prendere parte alle final eight di Adecco Cup in programma a Rimini dal 7 al 9 Marzo. Fra queste anche la Planet Catanzaro che ha conquistato il primo posto alla fine del girone di andata. La squadra allenata da coach Tunno partirà giovedì prossimo per Rimini dove il 7 Marzo debutterà contro Imola.

Questo il quadro completo della terza giornata della fase ad orologio: Basket Acireale – Nuova Pall. Marsala 80-67, Basket Mazara – Green Basket Palermo 72-58, Nertos Cosenza – Vis Reggio Calabria 90-92, Basket Gela – Basket Empedocle 69-63.

NUOVA AQUILA MONREALE – ASSITUR PLANET CATANZARO 85-79

(18-24, 43-45, 58-59)

MONREALE: Cozzoli 14, Gottini 16, Andrè 14, Cuccia 11, Tagliabue 10, Barbaro ne, Tupputi 6, Ranalli, Tagliareni 4, Dragna 10. Coach: Torriero

CATANZARO: Carpanzano 13, Scuderi 10, Sereni 15, Ippolito 23, Fall 11, Rotundo, Palazzo ne, Cossari ne, Cattani 5, Mercurio 2. Coach: Tunno

ARBITRI: Luca Pelliccia di Afragola (NA) e Roberto Cataldi di Ragusa

 

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons