Il canestro “rotto” più famoso del web

Vai alla gallery

Non vi è bastato il super evento dedicato ai cinquant’anni della storia della Viola?

Non vi è bastato rivedere in campo atleti del calibro di Sconochini, Santoro, Tolotti ecc…?

Il web è magico: Manu Ginobili in persona “twitta” un aneddoto storico del basket reggino ed italiano e saluta Reggio a suo modo.

Una foto pubblicata martedì dall’attuale preparatore fisico della Viola di oggi, Gaetano Rosace, infiamma l’anguilla di Bahia Blanca.

La foto ritrae Pasquale Favano al lavoro al Centro Viola nell’intento di riparare una retina.

Il tweet non passa inosservato negli Stati Uniti. Manu, dall’albergo di Detroit dove è impegnato in trasferta con i suoi Spurs, risponde al tweet ricordando quanto accaduto nel 2000 a Reggio.

Era il 27 Gennaio 2000. Ginobili, come molti sanno, in occasione della prima edizione delle Final Eight di Coppa Italia, la cui sede fu proprio a Reggio, durante la fase di riscaldamento della gara tra la Viola di Gaetano Gebbia e la Kinder Bologna di Ettore Messina, schiacciò al Pentimele e ruppe il canestro.

Da quel momento ebbe inizio un assoluto “one-man show” di Pasquale Favano, salvatore della patria nero-arancio, prima da giocatore, e subito dopo come Responsabile della Logistica.

Pasquale, armato di flessibile, con un intervento che durò quasi un’ora, riparò il tabellone, consentendo poi il regolare svolgimento della gara che, viceversa, sarebbe stata a rischio.

Il tweet diventa virale, si accoda anche Alejandro Montecchia dall’Argentina insieme al numero uno dei giornalisti sportivi in Italia, Flavio Tranquillo, che “ha ancora negli occhi la schiacciata di Manu”.

Ma non finisce qui… il nostro Nino Romeo, che ha seguito la gara tra Pistons e Spurs della scorsa notte, stuzzica ancora Manu con un altro simpatico aneddoto, legato stavolta a coach Popovich.

Durante la gara contro i Pistons, infatti, si è verificato un curioso episodio. Si è reso necessario sostituire la retina di uno dei due canestri, con tanto di intervento del “Favano” di Detroit.

Ed ecco irrompere coach Popovich che si avvicina ad uno degli arbitri, attorniato proprio da Manu Ginobili ed Ettore Messina, che ridacchiano compiaciuti nell’ascoltare la disamina di coach Pop.

Motivo del contendere? Secondo Popovich vanno a quel punto sostituite entrambe le retine per non penalizzare una delle due squadre, magari più votata alle ripartenze veloci dopo un canestro subìto (si sa che una retina “nuova” trattiene per una frazione di tempo in più il pallone).

Quando Nino ricorda a Manu l’episodio di Detroit, paragonandolo a quanto accaduto a Reggio nel 2000, ecco che Ginobili esplode in una risata immaginando che, qualora Gebbia e Messina avessero chiesto una cosa del genere quel 27 Gennaio 2000, probabilmente Pasquale sarebbe ancora alle prese con i due canestri.

Insomma, un piacevolissimo scambio di tweet per ricordare ed esaltare il grande lavoro, la passione e la dedizione con cui Pasquale Favano si è sempre contraddistinto nel suo lavoro, sempre impeccabile.

Dio benedica il web, Dio benedica Manu e Pasquale Favano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons