Il derby alla Redel Energia

 

 

Redel Energia Vis Reggio Calabria-Ranieri International Soverato 76-66

(20-13,42-34,58-46)

Redel:Scaffidi 19,Pellegrino 16,Cugliandro,Sorace,Soldatesca 9,Grande 15,Scafaro 2,Antinori ne,Stracuzzi 5,De Marco 10.All Checco D’Arrigo Ass Antonio Quattrocchi

Ranieri International:Vani 7,Venuto 15,Lo Giacco 15,Infelise 4,Guzzo 15,Rizzo 4,Durante,Paoletti,Rotundo 7,Mercurio 2.All Olivadoti

Arbitri Rodia e Pelluso di Avellino.

 

Il derby di Calabria lo vince una Redel concreta che, nonostante il forfait annunciato di Antinori batte unaRanieri International che perderà,poco dopo il bravo Mercurio.

 

La gara

La Ranieri International si presenta con il classico quintetto formato da Lo Giacco play,Mercurio ed Infelise sugli esterni con Venuto ala grande e Vani, reduce da una grandissima prestazione contro Gravina(30 Pt per lui) nel ruolo di Pivot.

La vera novità arriva dal quintetto della Redel: Matteo Stracuzzi viene lanciato in quintetto dopo un ottima performance nel derby contro l’Audax di sabato scorso. Accanto a lui De Marco e Scaffidi sugli esterni con Soldatesca e Pellegrino sotto canestro.

 

Primo quarto

I primi due punti sono per gli ospiti con una bella penetrazione di Venuto,la Redel risponderà qualche attimo dopo con un piazzatto di Pellegrino.

Dopo qualche attimo il punteggio diventa 4 a 4 ma la Redel ha gia provato il doppio dei tentativi a canestro degli avversari sbagliando molto.

La Ranieri chiama Time-Out ma è la Redel a ritornare in campo più concentrata:due volte canestro più fallo, prima per Scaffidi con “esitation” poi di De Marco in entrata con i reggini che raggiungono la doppia cifra. Il parziale, subito dopo diventerà devastante, prima ancora Scaffidi, poi una canestro più fallo per Pellegrino su assist di un Scaffidi super, poi il sigillo temporaneo di Soldatesca da tre punti. La Redel vola sul più 12, la Ranieri reagirà con il neo-entrato Guzzo

dalla lunga.Il primo quarto terminerà 20-13.

 

Secondo quarto

Soverato, nel secondo periodo non punge e la Redel resta avanti sempre sulla linea della doppia cifra(anche più tredici con Soldatesca).

Guzzo prima,Lo Giacco per Infelise dopo cercano di avvicinare Reggio che risponde alla grande con la gioventù e gli”Arresto e tiro” prima di Stracuzzi poi di Grande.

Tanti i fischi del duo arbitrale, tanti i Time-Out chiamati dalle due panchine.

A 1,26 dal termine del secondo periodo,Grande insacca un tripla con dedica al grande assente:Billy Fall in tribuna accanto al Presidente Di Bernardo.Fall, leader incontrastato dei campionati di C Reg è stato promosso sia con la Redel nella passata stagione, sia con Ranieri due anni fa, in questa stagione ci riproverà con la Jbl.

 

Terzo periodo

Nel terzo periodo la musica cambia.La Ranieri inizia bene e ritorna sotto di quattro punti con un pregevole assist  di Infelise per Lo Giacco in contropiede.

Un canestro di Pellegrino fa respirare la Redel mentre coach Olivadoti fa esordire il giovanissimo Durante arrivato in doppio tesseramento dalla Junior Basket Lido.

De Marco, ventidue punti di valutazione al momento,firma il nuovo allungo Redel(nuovamente più undici).

Soverato risponde con una tripla di Antonio Rotundo, fratello di Tancredi,atleta del Barcellona di Lega Due.

Ad un minuto dalla fine Scaffidi,primo anno in un campionato nazionale(secondo assoluto senior) realizza due triple “da paura” in sequenza (nella prima era addirittura marcato da due uomini) per il 58 a 44.

A fine quarto, con la Ranieri sotto di dodici, verrà annullato un canestro da tre sulla sirena(secondo tavolo ed Arbitri no) a Roberto Lo Giacco.

 

Quarto periodo

Nel quarto periodo,stessa trama.Redel avanti sempre di una decina e Ranieri ad inseguire.

A sette e trentadue si registra il primo canestro assoluto in maglia Redel per il giovane Scafaro.

Lo Giacco con una tripla riporta gli ospiti sul meno cinque(62 a 57).

Si lotta e si combatte, un reverse di Rotundo firma il nuovo meno cinque,Scaffidi, dall’altra parte lo imita con una giocata speculare(66 a 59) a 3.19 dalla fine.

Dopo il Time-Out, un doppio contropiede di Matteo Grande ristabilirà le distanze(70-60).

Nell’ultimo minuto, i reggini controlleranno e faranno esordire il giovane Sorace.

 

Una vittoria che da morale e classifica al quintetto del Presidente Di Bernardo scaturita nonostante l’assenza di Antinori.Soverato ha pagato sin troppo il forfait di Mercurio non pungendo al punto giusto.

 

Giovanni Mafrici

Uff.Stampa Redel Energia

Reggioacanestro.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons