Il Dg Condello tuona.”Non posso accettare certe dichiarazioni”

:”Probabilmente il coach della Vis non è abituato a giocarsi questo tipo di gare importanti, probabilmente non è abituato a stare in vetta alle classifiche, non so che dirvi guarda.

 

Sono rimasto davvero colpito dall’intervista andata in onda. Il coach in questione non si può permettere il lusso di  offendere i nostri tifosi che non arriveranno certamente da Miami Beach ma raggiungeranno Reggio con la macchina e con il treno. Non accetto il suo sarcasmo. Il campo ed il luogo della partita l’ha scelto la sua società se vogliono possono ancora cambiare e fare giocare questa gara anche tra uno, due mesi.

Non posso accettare il suo atteggiamento alla “Al Capone” con quella sigaretta fumata in pochi tiri, mi ha francamente deluso.

Lui dovrebbe essere un coach, un amante dello sport come dice e si deve attenere alle argomentazioni tecniche non agli spostamenti delle gare. Chiaramente rispetto le sue opinioni ma dico una cosa alla società: invece di proporre un sondaggio sul sito internet non sarebbe stato più opportuno contattare la dirigenza della Cestistica Gioiese per metterci d’accordo? I rapporti tra le nostre società sono sempre stati limpidi e chiari.

Noi stiamo per giocare al PalaCalafiore ma non abbiamo scelto questo palazzetto. La Vis ha scelto. Per me possiamo giocarla dove volete, al Pentimele,al Botteghelle,al Panella,al Righi, in mezzo alla strada posso anche perdere la partita tanto il campionato si vincerà non adesso ma durante il PlayOff. La storia di questo torneo ci insegna che molto spesso la squadra che si classifica al secondo posto vince, dunque tutto può succedere ma non posso accettare che vengano offesi i ragazzi che seguono la nostra squadra”

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons