Il Marsala vince al PalaCalafiore

 

 

Nonostante una rosa ampiamente rimaneggiata,l’Ecoservices Audax ha tenuto botta, con orgoglio per tutta la prima frazione contro un Marsala voglioso di vittoria per riscattare la sconfitta subita nella gara diandata tra le mura amiche.Rientrava Daniele Cerami e nonostante tutto(e le assenze di Sabarese,Barreca e Selvatico con un Demetrio Iero in panca solo per onor di firma) i reggini partivano con buone indicazioni per sorprendere.

Il primo strappo arriva nel secondo periodo.Gaetano Festino si traveste da Marco Caprari ed insacca una tripla dopo l’altra.Quattro su quattro, tutte da posizione centrale che spianano la strada al quintetto siciliano.A dir la verità l’ex giocatore del Gela ne insaccherà ancora un’altra ma, il motivo del divario va anche riscontrato nell’infortunio patito dall’unico lungo di ruolo dell’Ecoservices.Botta alla caviglia proprio nel secondo quarto per Livio Nocera costretto ad uscire dal campo.La zona 2-3 dei reggini poco potrà contro Saccà e soci che supereranno le trenta lunghezze di gap finale.Nell’ultimo quarto spazio alla crescita del giovane Brienza(classe 1994).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons