IL MERCATO DI B E’ ANCORA APERTISSIMO

Dopo aver visto partire Visentin con Direzione Livorno, la già salva Molfetta saluta Matteo Bini, ingaggiato dal Sant’Antimo impegnato con il ricco appuntamento PlayOff

La nota

La PSA Sant’Antimo è orgogliosa di ufficializzare l’ingaggio di Matteo Bini, ala-pivot classe 1994, che ha appena concluso la sua esperienza con la maglia della Pavimaro Molfetta.
Toscano di Arezzo, 201 cm in dotazione, Bini è un lungo dalla doppia dimensione offensiva, in grado di rendersi pericoloso sia vicino a canestro che dai 6.75, come dimostrato negli ultimi campionati di B chiusi costantemente in doppia cifra: 10.1 a Cassinonel 2017-18, 12.4 con il 37% dall’arco a Pozzuoli nel 2018-19, 11.2 con Ruvo nel 2019-20. Nella stagione corrente, a Molfetta, ha realizzato 15.6 punti a sera con un high stagionale di 34 fatto registrare nel derby con Nardò, ed è andato altre 5 volte oltre i 20 punti, compreso il match giocato e vinto contro Sant’Antimo il 24 marzo scorso (24 punti e 9 rimbalzi). Matteo Bini andrà a rinforzare la rotazione dei lunghi di coach Agostino Origlio in vista dei playoff.

“L’arrivo di Bini è il risultato di una trattativa lampo nata mentre rientravamo da Catanzarodice il GM Vittorio Di Donatoè un’opportunità che ci si è presentata e che grazie al sostegno della proprietà abbiamo potuto concretizzare in meno di 12 ore. Siamo reduci da un periodo difficile, abbiamo dovuto fare a meno di Biagio Sergio nelle ultime 3 gare e oggi scopriremo l’entità dell’infortunio occorso ad Alessandro Sperduto, che si è scavigliato domenica sera: speriamo di riaverli entrambi il prima possibile, nel frattempo ci allunghiamo con un giocatore pronto ed esperto che ci può dare una grossa mano in una fase in cui il calendario sarà fitto d’impegni.

“Sono davvero felice di aver avuto l’opportunità di continuare la mia stagione a Sant’Antimodice Matteo Bini (nella foto in difesa contro Biagio Sergio nel match tra Geko e Ruvo di Puglia del campionato scorso n.d.r.) –  arrivo in punta di piedi, ascolterò quello che mi chiederà il coach e mi metterò a disposizione sua e di un gruppo già forte e competitivo. Non ho mai giocato con nessuno dei miei nuovi compagni ma li ho affrontati tutti da avversari e soprattutto ho affrontato questa Geko poco più di un mese fa, so che è una squadra che può dar fastidio a tutti e che potrà divertirsi in questi playoff”.

Il giocatore raggiungerà Sant’Antimo domattina e svolgerà in giornata il suo primo allenamento al PalaEdilgen agli ordini di coachAgostino Origlio. Per regolamento non potrà esordire giovedì nel recupero contro Ruvo, il suo tesseramento sarà valido solo per i playoff.

Show Buttons
Hide Buttons