Il minuto più brutto di sempre

 

 

E’ realmente difficile commentare una delle partite più tristi e brutte della storia della Viola.

E’ stata senza dubbio la partita più brutta della stagione, con un finale trash che non lascia speranze a livello psicologico per la gara di oggi.

Servirebbe una riscossa da “Araba Fenice”” all’urlo di “Qui non si muore mai”, servirebbero confezioni formato famiglia di ottimismo, poche parole da social network e tanti fatti.

 

Un tonfo colossale per i reggini contro una formazione apparsa modesta ed impreparata che ha conquistato la vittoria con una rimonta che ha dell’incredibile ed un overtime vinto con grinta a cospetto di una Reggio involuta e scarica.

 

La Viola aveva più background, più tecnica, più nomi e lo ha dimostrato nel corso del match veleggiando con ampi vantaggi in doppia cifra.

 

Il più dieci a poco più di due minuti e mezzo(più diciassette poco prima) dal termine a favore dei reggini si trasforma in un incubo:il numero sette Tonetti insacca a sorpresa due triple da sogno e la Viola prima trema, poi cade facendosi raggiungere all’overtime.Nel supplementare partono forte le canotte celesti racimolando un minimo vantaggio che rimane costante fino al termine della gara.

 

Oggi,alle ore 18, Reggio giocherà contro la favorita del girone il Mirandola. Le possibilità di qualificazione sono ridotte al lumicino.Bisognerà ritrovare in meno di ventiquattro ore serenità e decisione per vincere con un buon margine di punti e sperare nella eventuale vittoria emiliana contro Corno di Rosazzo nella sfida finale con un margine di punti inferiore a quello che la Viola potrebbe dare agli emiliani questa sera.

 

La cronaca:Coach Bolignano schiera il solito quintetto con Coronini in regia,Paparella e Caprari esterni con Gambolati da quattro affiancato ad Agosta.

Corno di Rosazzo parte con Tonetti in regia,Vidani esterno con Pigato da tre affiancato ai lunghi Miniassi e Luszach.

I nero-arancio si dimostrano un’autentica macchina da canestri fin da subito.

Caprari e Gambolati danno il via alla festa al tiro per Reggio.17 a 4 a metà quarto con la gara che sembra aver già preso una piega ben definita.

Da lì in poi Corno di Rosazzo, facendo tanta fatica, prova a prendere le misure ad una Viola apparsa superiore.Il più nove di fine quarto è già abbastanza rassicurante(16-25).

 

Nel secondo periodo la Viola parte nuovamente forte:Gambolati insacca sette punti di fila per il rassicurante 32 a 18 che costringerà Coach Zuppi al Time Out.(saranno nove i punti ad inizio periodo per l’ex Catania)

Un fallo tecnico fischiato alla panchina delle canotte celesti spiana la strada alla Viola.Caprari fa 4 su 4 ai liberi per il nuovo massimo vantaggio di Reggio(40-25).Una tripla di Vidani chiuderà il secondo periodo sul 28 a 42.

 

Nel terzo periodo si inizia a rilento.Le squadre stentano ad entrare nel vivo.Corno prova ad alzare i ritmi ma la Viola risponde colpo si colpo con Caprari e Paparella.

La svolta arriva davvero gagliarda per Corno:La Viola fa fatica.Piani e Vidani stringono in difesa e mettono in grande difficoltà Reggio arrivando fino al meno 6.

In un amen, grazie a tre palle recuperate consecutive la Viola ritorna sul rassicurante più dieci con capitan Grasso in evidenza.

Nel quarto periodo, la gara continuerà sulla falsa riga dei periodi precedenti.La Viola,apparsa davvero più forte degli avversari si accinge a chiudere la gara controllando il match.Tutto finito? Assolutamente no.

Pigato inizia la rimonta con una tripla.La Viola entra in completo black-out.Tonetti realizza due tripleincredibili da nove metri,il lungo Miniussi lo imita sempre dalla lunga.Una rimonta da record sotto gli occhi di una Viola inerme.Corno di Rosazzo, con merito raggiunge l’overtime.Nel supplementare partono bene gli atleti del Centro Sedia.La Viola,impaurita passa la palla solo al marcatissimo Caprari.Miniussi realizza un pesante canestro più fallo.Agosta, dopo aver catturato un rimbalzo offensivo sbaglia un libero pesante.Corno vince e fa festa.La Viola arriva al meno uno grazie ad una tripla da metà campo di Zampogna.

La partita termina tra lo stupore generale e qualche episodio “trash” assolutamente da dimenticare.

E’ tutto finito? Doveva esserlo anche ad un minuto dalla fine al PalaPostePay.Oggi alle 18 ne sapremo di più.

 

Giovanni Mafrici

Per Teambasketviola.it

Reggioacanestro.com

Centro Sedia Corno di Rosazzo-Liomatic Viola 87 86 Dts

(16-25,12-17,22-17,26-17,11-10)

Centro Sedia:Del Biauco ne,Binutti ne,Tonetti 19,Pigato 18,Miniussi 20,Luszach 8,Vidani 8,Ferrari 11,Gobbo ne,Piavi 3.All Zuppi Ass Bolla

Liomatic Viola:Gambolati 16,Paparella 17,Potì,Caprari 20,Coronini,Marengo ne,Grasso 16,Ingrosso 5,Agosta 7,Zampogna 5.All Domenico Bolignano Ass Motta e Polimeni

Arbitri Terranova e Tallon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons