Il primo titolo giovanile è per la Viola

 

 

Il primo titolo regionale è andato in archivio. La Scuola di Basket Viola,rispetta il pronostico,conserva la tradizione e per la terza annata consecutiva vince il conferimento regionale Under 17 battendo un voglioso Rende.

Pubblico delle grandi occasioni al PalaSpartì di Lamezia Terme,palazzetto dove sono stati coinvolti i genitori degli atleti in campo,atleti del minibasket ed appassionati..

Dopo due quarti molto combattuti, i nero-arancio di Coach Iracà allungano con grinta sulle ali del talento Ion Lupusor.

Ottime le performance di Panzera(super la sua serata) e Antonicelli che contribuiranno al 59 a 93 finale.

Doppie per Franzò,Bagnasco e Russo accanto allo strapotere dell’italo-moldavo Lupusor, atleta che, già dalla prossima stagione potrebbe ambire ai piani più alti del basket che conta.

La zona 2-3 del Rende è stata scardinata passo dopo passo dalla voglia dei reggini:il top scorer dei bianco rossi è stato Mazzuca con 24 punti.

Per la Viola si tratta del terzo successo in tre anni(due sotto la guida Iracà,uno sotto la guida Di Manno).Quattro anni orsono vinse sempre l’ex Head Coach di Viola e Messina con i colori della Nuova Jolly.

Adesso, con una “maledetta” contemporaneità con la prima squadra, i reggini disputeranno il Concentramento a Battipaglia contro Rieti.

Ancora una volta, la data dello spareggio programmata dall’organismo competente coincide alla perfezione con la trasferta della Viola a Latina(terra dove Di Manno,tirando fuori i Corsi e Ricorsi storici del caso,lavora come Assistant Coach).

 

 

 

Basket Rende- Viola Rc 59-93 ( 19-21, 34-42, 46-62)

– PalaSparti di Lamezia Terme –

Basket Rende : Mazzuca 24, Reda 11, Perna 13, Muoio 2, Pucci 4, Filice, Cuconato 3, Gaudio 2, Piccolo, Chiappetta, Sposato.

Coach : Lorenzi

Viola Rc: Lupusor 34, Bellomo 7, Bagnasco 12, Antonicelli 6, Franzò 12, Russo 10, Panzera 2, Latella 6, Labate, Ielo, Osmatescu, Manfrè 4.

Coach : Pasquale Iracà – Ass. : Umberto Crea e Giuseppe Cotroneo – Acc. : Michele Stellato

Arbitri: Riitano di Cosenza e Loccisano di Locri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons