IL PUNTO SUL MERCATO NBA

di Gaetano Laganà – Dal primo luglio è scattata la free agency 2017 e i rinnovi impazzano. In prima linea i neo campioni NBA che di fatto hanno già ricostruito il superteam dello scorso anno. Tra gli scambi Paul George va ad OKC, mentre sono molto attive Philadelphia e Houston.

RINNOVI

Come detto, gli Warriors dovevano risolvere i problemi legati ai rinnovi, in particolare per Curry e Durant. Il GM dell’anno non ha però avuto alcun problema, ottenendo addirittura uno sconto da KD. Curry ottiene il massimo possibile, stabilendo il record per il contratto più alto di sempre: 201 milioni in 5 anni. KD firma a 53 milioni in 2 anni, facendo risparmiare a GSW circa 20 milioni di luxury tax. Iguodala, dopo le voci di un addio, firma a 48 milioni in 3 anni, Livingstone a 24 in 3 anni e West per un anno a 1,4. Tra i rinnovi di lusso risulta anche quello di Blake Griffin che si lega ai Clippers per altri 5 anni a 173 milioni, Toronto trattiene Lowry per 3 anni a 100 milioni e Ibaka per lo stesso periodo, ma a 65 milioni, mentre i Pelicans puntano tutto su Jrue Holiday trattenendolo per 5 anni a 126 milioni. Le altre conferme: Patty Mills 50 mil. in 4 anni con gli Spurs; Tony Snell 44 mil. in 4 anni con i Bucks; Cristiano Felicio 32 mil. in 4 anni con i Bulls; Joe Ingles 52 mil. in 4 anni con i Jazz; Nene 11 mil. in 3 anni con i Rockets; Kyle Korver 22 mil. in 3 anni con i Cavs.

TRADE

Il rafforzamento dell’Ovest per provare a pareggiare il gap con i Golden State Warriors prosegue e OKC ha scelto di portare in Oklahoma Paul George. La mossa, che è costata Oladipo e Sabonis, è però molto rischiosa poiché l’anno prossimo PG13 sarà free agent e la sua volontà è quella di accasarsi nella sua città natale, Los Angeles, sponda Lakers. I Lakers tra l’altro stanno liberando spazio salariale per portare un altro grande nome in giallo-viola e non è escluso possa essere un altro nativo di L.A., Russell Westbrook. I Twolves scambiano invece Riky Rubio con i Jazz. In cambio ricevono una prima scelta 2018 (protetta dalla 1 alla 14).

FREE AGENCY

L’ultima firma eccellente ci riguarda molto da vicino: Danilo Gallinari lascia il Colorado per raggiungere Doc Rivers ai Los Angeles Clippers. Il corteggiamento dei californiani dura ormai da 3 stagioni e finalmente si è raggiunto l’accordo per un triennale da 65 milioni. Il Gallo potrà finalmente pensare ai playoff in una squadra molto ambiziosa, ma spesso sfortunata. Diventa lo sportivo italiano più pagato di sempre. I Clippers si priveranno probabilmente di Jamal Crowford. I Nuggets hanno però firmato Paul Millsap in uscita da Atlanta, con un triennale da 90 milioni. Molto attivi i Sixers che portano in Pennsylvania il tiratore JJ Redick (23 mil. in un anno) e Amir Johnson da Boston (11 mil. in un anno). Ad Est Cleveland firma Josè Calderon a 2,3 mil. per un anno, Indiana Darren Collison con un biennale da 20 milioni, Charlotte Michael Carte-Williams per un anno a 2,7 milioni, mentre Boston pesca in Europa prendendo il Daniel Theis dal Bamberg. Ad Ovest invece Houston piazza un altro colpo firmando PJ Tucker, in uscita da Toronto, con un quadriennale da 32 milioni e Minnesota prosegue il rafforzamento con Jeff Teague (triennale da 57 milioni) e Taj Gibson (biennale da 28 milioni).

RUMORS

L’ultima pedina pregiata del mercato è adesso Gordon Hayward. Gli Jazz stanno provando in tutti i modi a trattenerlo nello Utah, ma Miami e Boston le stanno provando tutte. La scelta, più che per motivazioni economiche, sarà determinata dall’ambizione del giocatore. Boston con lui sarebbe da titolo, quantomeno ad Est, Miami farebbe un salto di qualità incredibile, ma difficilmente potrebbe vincere e Utah (che può offrire più di Celtics e Heat) che sta rinnovando, ma difficilmente sembra colmabile il gap con GSW. Capitolo Melo: dopo l’addio di Phil Jackson Melo ha dato disponibilità a trattare per una cessione, a patto che le sedi di destinazione siano Houston o Cleveland. In ogni caso sarebbe un trio da sogno! Sacramento punta tutto su Otto Porter di Washington, offrendo un contratto da 100 milioni e si attende risposta a breve. Milwaukee tratta per portare Derrick Rose in maglia Bucks che potrebbe essere molto utile a Jason Kidd. I Lakers stanno provando a prendere uno tra George Hill, in uscita da Utah, e Rondo, scaricato da Chicago. Infine, dovrebbe essere annunciato a breve il passaggio in NBA di Milos Teodosic, il quale sembra seriamente intenzionato ad accettare un triennale da circa 40/45 milioni proposto dai Bulls.

Show Buttons
Hide Buttons