IL PUNTO SULL’EUROLEGA

di Gaetano Laganà – Continua a non perdere un colpo la coppia di testa CSKA-Oly, seguita a ruota da un Fenerbahce sempre più in palla. Milano perde una grande opportunità di risalire in classifica. Volano Maccabi e Khimki.

 

Il big match lo vince l’Olympiacos e il Real Madrid scende addirittura all’ottavo posto. La difesa greca è un vero e proprio muro per gli spagnoli che non segnano mai. Printezis (21+7 rimb.) e Strelnieks (15) segnano ed i padroni di casa scappano via. Il secondo periodo procede lento prima della fiammata di Jaycee Carroll (24) che riavvicina i blancos fino al -4. Sfairopulos striglia i suoi ed al rientro dagli spogliatoi i greci stringono le maglie portandosi sul +9 ad inizio ultima frazione. A 13 lunghezze di vantaggio sembra ormai archiviata la pratica per la squadre del Pireo, ma il baby-prodigio Luka Doncic cambia programma: lo sloveno è una macchina perfetta e guida i suoi ad una clamorosa rimonta che porta all’overtime (33+6+4 per lui). Nel supplementare però Papanikolau e soci ne hanno di più e chiudono la pratica sul 92-83.

Poco più di una gita in Germania per il CSKA che viola il campo di Brose per 76-92. Tanto equilibrio nella prima metà di gara che viene spezzato dal quartetto dei sogni di Mosca. De Colo (20) apre il fuoco, il “chacho” segna e fa segnare (14+7), Higgins (12 con 6/7) e Clyburn (15+9 rimb.) sono una sentenza e la squadra di Trinchieri deve arrendersi. Stesso tipo di viaggio per il Fenerbahce, ma in casa del Barça. I turchi espugnano il Palau Blaugrana 68-83, piazzando ancora una volta due quarti centrali da paura. 23-42 il parziale questa volta che stende i padroni di casa regala il terzo posto isolato alla squadra del nostro Gigione Datome. Sloukas (17) e Wanamaker (16) i mattatori per gli ospiti. Vince in casa invece il Maccabi Tel Aviv, contro un mai domo Valencia. La squadra di Spahija dosa bene le forze e sfruttando la serata super di Jackson (21) e Thomas (20), strappa in volata una vittoria importantissima che la porta al quarto posto.

Bellissima vittoria dello Zalgiris che continua a stupire. Questa volta a cadere è il Pana che si arrende nel terzo periodo sotto i colpi di Jankunas (17). Termina 80-74 e match fondamentale in chiave playoff. Vince in trasferta il Khimki al Forum di Milano. I russi trascinati da un fenomenale Shved (29) piegano la resistenza dell’AX che dopo un ottimo primo parziale spegne la luce e non la riaccende più 71-77.

Nelle altre due gare la Stella Rossa strapazza tra le mura amiche l’Efes per 100-81, con un Feldeine incontenibile per la difesa turca (29), mentre il Baskonia vince il derby spagnolo con Malaga per 88-82 grazie alla bellissima partita di Janis Timma (24), risalendo decisamente la classifica dopo l’inizio difficilissimo.

 

MVP di giornata: Alexey Shved (Khimki Mosca) – 29 punti (6/7 da 2, 5/10 da 3 e 2/2 ai liberi), 2 rimbalzi, 4 assist, 2 recuperi, 6 falli subiti e 35 di valutazione

CLASSIFICA: CSKA e OLYMPIACOS 18; FENERBAHCE 16; PANATHINAIKOS, KHIMKI e MACCABI 14; ZALGIRIS 12; REAL MADRID, BROSE e BASKONIA 10; BARCA e STELLA ROSSA 8; VALENCIA, MILANO, MALAGA ed EFES 6.

Show Buttons
Hide Buttons