IL PUNTO SULL’EUROLEGA

di Gaetano Laganà – Dopo il primo round del doppio turno settimanale restano imbattute Real, Khimki e Olympiacos. Tracollo del Pana a Mosca, mentre affondano in casa Barça, Baskonia e Malaga. Al Fenerbahce il derby con l’Efes.

Il Real è al momento padrone d’Europa, considerando anche l’assenza di Sergio Llull. I madridisti strapazzano in casa l’AX Milano, guidati per la terza volta consecutiva dalla stellina Luka Doncic. Lo sloveno è in una serata straordinaria, in cui non sbaglia nessuna scelta e fa letteralmente impazzire la difesa italiana (10 falli subiti). Termina 100-90 con l’Olimpia che esce a testa altissima da questo scherzo iniziale del calendario. (Real: Doncic 27, Campazzo 14; Milano: Goudelock e Gudaitis 20).

L’Olympiacos espugna Tel Aviv grazie al solito Printezis che nei finali è diventato letale. La partita è sempre in equilibrio ed anche molto spettacolare, con nessuna delle due squadre che riescono a prendere il largo. Cole e Pierre Jackson rispondo ad ogni squillo dei greci che di squadra giocano da manuale, in attacco ed in difesa. Il finale premia la maggiore cattiveria della squadra di Sfairopoulos che vince 68-69. (Maccabi: Cole 22, Jackson 14; Oly: Printezis 21).

Grande vittoria del Khimki che vince 85-78 contro la Stella Rossa. I serbi le provano tutte contro James Anderson (24) e Shved (18), ma non riescono a fermare la coppia di esterni di lusso dei russi. Sempre a Mosca il CSKA distrugge la resistenza del Panathinaikos, grazie al talento del “Chacho” Rodriguez (25). I greci perdono troppi palloni e non reggono il ritmo di De Colo e compagni per l’81-63 finale. Non ha vita facile invece il Fenerbahce che nonostante l’81-70 ha dovuto faticare parecchio per avere la meglio nel derby turco. Simon (20) e Dunston (14) danno tanto filo da torcere a Datome (12) e compagni. Decisivo il terzo quarto dei padroni di casa.

Non mancano le sorprese, tutte spagnole. Barcelona cede in casa allo Zalgiris 75-81. I lituani con Micic (20) e Pangos (16) colpiscono costantemente una difesa troppo passiva dei padroni di casa. Anche Malaga cede tra le proprie mura e regala il primo sorriso al Bamberg di Trinchieri ed Hackett. Termina 80-76 e sarà decisiva la prestazione di un’altra vecchia conoscenza del nostro basket, Ricky Hickman (18). Tracollo sul proprio parquet del Baskonia, nello scontro tutto spagnolo col Valencia. I valenciani strapazzano 80-63 i baschi, grazie al solito Erik Green (15) ed il centrone Tibor Pleiss (15).

MVP di giornata: Luka Doncic (Real Madrid) – 27 punti (5/9, 2/5 e 11/12), 8 rimbalzi, 5 assist, 3 recuperi, 10 falli subiti e 41 di valutazione

 

CLASSIFICA: REAL MADRID, OLYMPIACOS e KHIMKI 64; MACCABI, VALENCIA, CSKA, FENERBAHCE e ZALGIRIS 4; PANATHINAIKOS, MALAGA, STELLA ROSSA, BARCA e BAMBERG 2; MILANO, BASKONIA ed EFES 0.

 

Show Buttons
Hide Buttons