Il rimpianto del Manzao

Milano – La voglia di un ragazzino categoria Bam o Allievi.

Sono davvero tanti i calabresi che provano a sfondare nel mondo del basket.

Dalla Serie A1 di Cantù con Marco Laganà fino ai campionati delle Minors.

Ci trasferiamo ad Opera, periferia di Milano dove, il classe 1983 Alfonso De Angelis si diletta ancora nella disciplina della pallacanestro.

La voglia? Sembra quella dei primi giorni di minibasket alla Viola.

Il tiro? Sempre micidiale.

L’Mvp della prima edizione del Reggioacanestro Day sta giocando all’interno di un team realmente molto giovane.

Le motivazioni e la voglia di far bene “costringe” l’ex Cap Reggio a lasciare moglie e figlia per coltivare la sua malattia.

I suoi amici del Manzao, rimpiangono le sue performance ed il suo tiro che valse un bel PlayOff placatosi solamente a cospetto di sua maestà Donato Avenia.

 

Vai alla gallery

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons