IL ROMBO GIOVANILE DI CATANZARO

La nota del club dopo la serata di presentazione dei giallo-rossi

Ieri sera al PalaPulera’ di Giovino è andato in scena “Il Futuro a Canestro”, evento organizzato dal Network Catanzaro Basket Planet. Si è trattato di una ” festa nella fabbrica del basket”, così definita dal conduttore della serata, considerando il palazzetto di Giovino come una autentica fucina di pallacanestro giocata, tanto frequentata dai “grandi” della serie B, che dai “piccoli” del settore giovanile e mini basket. L’occasione è servita per presentare proprio loro: i ragazzi ed i bambini di questo importante e strategico settore del network giallorosso, oltre che lo staff tecnico ed i dirigenti accompagnatori. Coordinatore del settore è Andrea Cattani, indimenticabile capitano e play maker del team di B di qualche anno fa, il quale, oltre ad essere il coach dei gruppi Under 16 e 15, ha l’onere di coordinare l’intera attività del settore e di curarne il rapporto con la dirigenza del network stesso. Altrettanto significativo il ruolo svolto da Barbara Gemelli e Francesco Pullano, istruttori e coordinatori del mini e micro basket. Dicevamo, quindi, una vera e propria festa animata da circa 150 partecipanti, tra bambini, ragazzi, cestisti di serie B- CSilver – D e tutti i gruppi giovanili e del mini e micro basket. Tanti testimonial, istituzionali e sportivi, oltre al messaggio del Delegato Coni, hanno arricchito di significato la serata, che ha registrato la presenza sugli spalti del PalaPulera’ di circa duecento genitori. Presentato anche il main sponsor Mastria Vending, che, come per il team di B, ha inteso sposare il progetto del Network Planet che punta strategicamente alla forte valorizzazione del settore giovanile e del mini basket. Difatti, per la Planet e le società satellite Virtus e Smaf e quella gemellata Mater Domini il futuro è già iniziato.

Show Buttons
Hide Buttons