Il Rosarno che sta nascendo? “Una portaerei”

ricordo di un gruppo che ha messo anima e corpo per ottenere la permanenza nel campionato nazionale accanto a tante belle soddisfazioni.

 

Rosarno rilancia, vuole stupire e vuole veleggiare nelle zone altissime di classifica.

Tonino Pate è davvero vicinissimo, il dialogo è aperto ed avviatissimo.

La novità è che all’inizio della preparazione del team del Presidente Rizzo ci sarà anche il centro Turi Alfonso.Per lui  è realmente quasi fatta.Contatti in corso anche con il gioiosano,classe 1987 ex Cosenza,Michele Giannotta.

Trattativa in corso, tra frenate ed ammiccamenti anche con l’ex Viola,Gela,Cosenza e Marigliano(tra gli altri) Daniele Saccà che ricompatterebbe così un nucleo che giocava a Cosenza due stagioni fa.

Rosarno inizia oggi: al via capitan Iaria, il totem Brugalossi,il centro ’89 Lo Presti e l’esterno reggino Pasquale Crucitti.

I Crucitti in questione si potrebbero duplicare dato che Nino,classe 1991 decimo della Viola in B nella passata stagione con un proficuo doppio all’Olympic in C Regionale potrebbe essere un nuovo innesto di lusso per i rosarnesi sempre in doppio attraverso un accordo tra Rosarno e Viola.L’accordo potrebbe fare il bis grazie all’ingaggio,sempre in doppio di Fernando Marengo,classe 1992,ruolo guardia-ala.

Il roster che sta nascendo e che verrà guidato da coach Ciccio Gualtieri da Soverato è ancora “under construcions” ma se si realizzerà diventerà  realmente fortissimo.

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons