IMPAZZA IL MERCATO DI C GOLD:ECCO I COLPI DI ANGRI

L’ex Viola,Gaetano Spera ha rescisso.Ecco i primi colpi dei campani.
 
La nota
 
CONDORS SEMPRE PIU’ YOUNG, FIRMATI BALILLI E NSESIH.
Alla partenza del campionato dopo lo stop forzato causa Covid ci sarà un’Angri Pallacanestro ancora più giovane rispetto alle previsioni di inizio stagione.
La società nel periodo di stop ha assecondato la richiesta di rescissione dovuta a motivi personali del pivot classe ‘93 Gaetano Spera e ha permesso al play 2001 Samuel Horvath di terminare la stagione in terra natia dopo che l’atleta slovacco durante il lockdown italiano aveva ottenuto il nullaosta per poter giocare presso l’Iskra Vit società di A1 slovacca.
La dirigenza doriana non si è persa d’animo ed alla ripresa delle attività mercoledì scorso ha messo a disposizione di coach Costagliola due giovani volti nuovi: Mattia Balilli e Daniele Nsesih Vultur.
Mattia Balilli, marchigiano classe 2001, è un play di 175 cm per 70 kg che a dispetto della giovane età vanta già due anni di esperienza maturata in serie B a Porto Sant’Elpidio. Stabilmente nelle rotazioni della squadra elpidiense, Mattia nella stagione 2018/19 colleziona 8’ minuti di media di gioco nella stagione regolare ma diventa protagonista nei playout salvezza contro Catanzaro elevando il suo impiego in campo a 15’ con un high season di 9 punti in 21 minuti nella vittoria in gara 1 contro Catanzaro.
Nella stagione passata fermatasi a Febbraio a causa Covid conferma il suo ruolo di cambio dalla panchina totalizzando nelle 22 gare giocate 12 minuti di media con un high season di 6 punti in 30 minuti nella partita contro il Campetto Ancona.
Le prime parole di Mattia in maglia doriana:” Sono contento per questa nuova avventura, ringrazio la società per avermi dato una grande opportunità in un periodo non facile a causa del covid e ci tengo a ringraziare molto coach Costagliola per avermi voluto in squadra. Sono pronto per affrontare il campionato!”
Daniele Nsesih Vultur, ligure di padre senegalese classe 2001, è un ala pivot di 205 cm per 95 kg ed è un prodotto del vivaio del Basket Pegli Genova dove inizia a giocare all’età di 14 anni e svolge la trafila delle giovanili sino a risultare protagonista nelle ultime due stagioni nei campionati U18 Eccellenza e CSilver. Nella stagione scorsa ha collezionato 10,4 punti e 6,74 rimbalzi di media a cui aggiunge 9,3 punti e 5.8 rimbalzi nel campionato seniores. Le sue doti fisiche e tecniche attirano l’attenzione dello staff tecnico della Givova Scafati che ad inizio stagione lo firma per per il ruolo di quarto lungo nel roster partecipante al campionato di serie A2, un livello troppo alto per le attuali possibilità del ragazzo ligure che a Novembre termina la sua prima esperienza campana.
Queste invece le parole di Daniele: ”Sono felice di giocare qui quest’anno e di iniziare un nuovo percorso con Angri. Non vedo l’ora di affrontare nuove sfide con i miei nuovi compagni in un’ambiente a me nuovo”
Con questi due innesti l’età media dei dodici atleti a disposizione di coach Costagliola scende a 20,2 anni con la presenza accanto ai seniores Chiavazzo e Perez di ben dieci ragazzi under 21.
La presentazione degli atleti dalle parole di coach Costagliola:
“Dopo le defezioni di Spera e Horvath con la società abbiamo deciso di fare della necessità una virtù e caratterizzare questa stagione particolare ancora di più con il nostro progetto giovane.
Mattia e Daniele sono due ragazzi che già seguivamo da questa estate. Mattia era già stato da noi a Settembre in prova ed aveva lasciato in tutti un’ottima impressione sia per le sue qualità caratteriali che tecniche, in quel momento però ritenemmo non fosse il momento giusto per allungare il roster. Appena è maturata in Samuel la scelta comprensibile di finire la stagione in patria lui è diventato la nostra prima scelta nel ruolo e sono sicuro che potrà rappresentare una felice sorpresa. Tecnicamente e’ un play capace sia di dare ordine alla squadra che di creare vantaggio per se stesso e gli altri, ha personalità, spirito di sacrificio e grande motivazione.
Daniele ha potenziale di almeno una categoria superiore potendo contare su capacità fisiche e tecniche indubbie. Anche lui era nel nostro mirino questa estate prima che decidesse di accettare la proposta della Givova Scafati, uno step probabilmente troppo più lungo delle sue possibilità caratteriali e conoscenze tattiche. Nel nostro contesto troverà un ambiente giovane e un calore familiare che mi auguro possa aiutarlo a maturare ed esprimere appieno le sue qualità. Tatticamente è un ala-pivot dotato di buon dinamismo, ottima mano con raggio di tiro anche dai tre punti. Deve potenziare il suo corpo, colmare le lacune di conoscenze tattiche ed acquisire maggiore consapevolezza e fiducia nelle sue qualità.
La società Angri Pallacanestro ringrazia le società Sporting Club S. Elpidio e Basket Pegli Genova per la collaborazione dimostrata e l’agenzia Step Forward Management per la felice riuscita di ambo le operazioni.
Show Buttons
Hide Buttons