Impianti. La tracciatura che fa discutere.

la partecipazione ai campionati di diverse formazioni.
Si poteva fare qualcosa?
Gli esperti del settore ci dicono che, secondo regolamento, per quanto ha detto e scritto la Fip romana, per rendere omologabile quel campo non sarebbe bastato l’allargamento della linea laterale.La linea da spostare, in un lavoro molto più lungo, è quella di fondo campo.Agire come accadde a Rosarno con l’abbattimento di un muro e lo spostamento del canestro.
Un lavoro del genere, al momento, però, sembra soltanto fantascienza.

Anche nel molto discusso PalaCaminiti di Villa San Giovanni sono stati eseguiti i lavori di tracciatura.I nostri lettori hanno molti dubbi sulla metratura delle linee, ma dalle foto sembra tutto regolare.Non sembra regolare la misura del campo che sarà oggetto del Consiglio Regionale Fip in scena oggi a Rosarno.
Il destino di questi due campi, sarà oggetto di discussioni e decisioni inderogabili per la stagione che si va ad aprire.

Le note liete arrivano da Archi(gia tracciato con successo ed il breve tempo nei giorni appena trascorsi) e dal PalaCalafiore(i lavori verranno ultimati nelle prossime ore). A Reggio Calabria subito dopo toccherà a Botteghelle,Pellaro e Gallina.

 

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons