Importante Comunicato Stampa Pallacanestro Catanzaro

 

 

I giallorossi del basket hanno disputato, anche quest’anno, una stagione estremamente positiva, raggiungendo gli obiettivi prefissatisi, con l’ottenimento del diritto a partecipare nella prossima stagione, per il nono anno consecutivo, al campionato nazionale di serie B. Tutto ciò nonostante una serie di incredibili e sfortunate coincidenze negative abbiano limitato e condizionato il potenziale della squadra, tant’è che nei periodi in cui il bravo coach Restivo ha potuto disporre di tutto il roster in condizioni ottimali, sono stati ottenuti risultati eclatanti con vittorie contro alcune delle squadre più forti del girone.

Adesso, archiviato ancora una volta con merito sportivo questo campionato, si pone, con maggiore drammaticità ed ansia che in passato, il problema di come materialmente affrontare il futuro che definire arduo, dal punto di vista finanziario, è dire poco, stante l’assoluta mancanza di certezze sulle risorse economiche disponibili, senza le quali, con grande rammarico, la ASD PALLACANESTRO CATANZARO SARA’ COSTRETTA  A CHIUDERE I BATTENTI.

Ma attenzione, non stiamo parlando soltanto di non poter iscrivere la squadra di Catanzaro al prossimo campionato di serie B, che già rappresenterebbe l’uscita di scena della città e della provincia dal basket nazionale. Quanto, inoltre, salterebbe quel network, cosi audacemente costruito nel tempo, che ha significato anche ben 2 squadre in C regionale, 1 in serie D, un settore giovanile di rilevanza nazionale con la partecipazione a tutti i campionati federali delle varie categorie e ad importanti tornei nazionali ed internazionali con l’ottenimento di risultati prestigiosi, per finire ad una scuola di minibasket, che opera diffusamente su tutto il territorio cittadino con circa 120 bambini e 5 istruttori.

Insomma, solo per dare qualche numero ed assegnare il giusto peso al Network Pallacanestro Catanzaro: 6 società collegate, 300 atleti circa tesserati, 7 allenatori, 3 preparatori atletici, 3 fisioterapisti e 20 dirigenti.

Quindi, un vero esercito sportivo, la cui “ valenza sociale “ è significativa in termini di educazione ai valori dello sport e della convivenza civile, nonché straordinario “ centro di aggregazione “ per bambini, ragazzi, genitori e gruppi. Il tutto, in un contesto ambientale difficile, privo di occasioni e luoghi  d’ incontro strutturati ed organizzati per dare risposte efficaci al disagio giovanile ed alle insidie alle quali sono sottoposti giovani e giovanissimi.

Sarebbe inoltre e soprattutto la rinuncia definitiva allo straordinario progetto sportivo, avviato da alcuni anni e portato avanti con abnegazione e sacrificio, finalizzato alla valorizzazione dei giovani talenti locali, proprio ora che alcuni dei nostri ragazzi del settore giovanile sono oramai pronti a costituire l’ossatura portante del roster della prima squadra, con una conseguente positiva ricaduta sia in termini sportivi e sociali per la città che in termini di costi della gestione societaria.

Fare a meno di questo progetto e di questo patrimonio sportivo e sociale riteniamo significhi una cocente sconfitta per l’intera città.

Siamo certi che, in tempi brevi, sia le Istituzioni locali (Amministrazione Comunale e Amministrazione Provinciale), che in questi anni già sono state concretamente al fianco della nostra Associazione, riconoscendone l’importante valore sportivo, sociale e di rappresentanza della città, sia la classe imprenditoriale cittadina, sapranno rivolgerci le  necessarie attenzioni per dare continuità e nuova linfa ad un progetto che sicuramente ha contribuito negli ultimi anni a fornire un’immagine positiva e brillante della città di Catanzaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons