Incredibile:Cattani squalificato due giornate salta il Big Match

 

 

Il Comunicato

Il nuovo anno si presenta con la sfida più attesa, quella che vedrà fronteggiarsi le due squadre in testa al campionato di DNC, un match da non perdere quello tra l’Assitur Planet Catanzaro e la Nuova Aquila Palermo. 
Le due compagini giungono all’appuntamento con un bottino esattamente identico di punti, conquistati nella prima parte di stagione ed entrambe reduci da una sola sconfitta. 
L’unica volta che i siciliani hanno alzato bandiera bianca è accaduto proprio nella sfida di andata nella tana dei giallorossi, per il resto percorso netto, per una realtà che si sta confermando al top di giornata in giornata. 
D’altronde il roster dei palermitani parla chiaro, formato da individualità che in questa categoria sono in grado di fare la differenza. Atleti che hanno calcato palcoscenici di altro spessore, quali Gottini, Cozzoli, Andrè, Tagliabue e Cuccia, vorranno sicuramente rifarsi della debacle rimediata in trasferta contro gli uomini di coach Tunno. 
La posta in palio è alta, altissima, il primato solitario in classifica, e proprio per questa ragione le feste hanno portato ben poco riposo ad entrambe le formazioni.
Lo staff giallorosso ha puntato su un intenso programma di allenamenti per proseguire a tutta velocità nel proprio cammino. Nulla è stato lasciato al caso, sia sul lato fisico che su quello tecnico, anche se sono da segnalare alcune problematiche che riguardano le condizioni di Fall e Sereni, per fortuna in via di definizione.
Ma la brutta notizia per l’Assitur non giunge dall’infermeria stavolta. Come un fulmine a ciel sereno, la società ha appreso solo in queste ore (benchè il Comunicato del Giudice Sportivo sia datato 27/12/2013) che non potrà contare per due giornate sul proprio capitano e uomo simbolo Andrea Cattani. 
Il motivo della squalifica sarebbe una frase blasfema pronunciata dallo stesso durante il match casalingo contro Marsala. 
Fermo restando il massimo rispetto che i dirigenti e tutto l’ambiente catanzarese riconosce a tutti i direttori di gara, è doveroso anche spendere due parole circa lo sbigottimento che tutto l’ambiente ha provato nello scoprire la causa della squalifica, e questo sia per le elevate qualità morali di capitan Cattani, riconosciute da tutti, mai protagonista di episodi neanche lontanamente paragonabili e poi perché nessuno, nell’immediatezza dei fatti, ha sentito proferire alcuna frase blasfema da parte dello stesso, eccezion fatta evidentemente per l’arbitro.
Tale assenza pesantissima dovrà essere un ulteriore motivo per spronare i giallorossi a tirar fuori gli artigli per provare a ribaltare sfortuna e fattore campo, e tornare a casa con un successo che avrebbe i contorni dell’impresa, da dedicare al proprio capitano. 

Ufficio Stampa Assitur Planet Basket Catanzaro

Catanzaro, 03 dicembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons