Ionica Cup,dieci e lode

 

 

“Siamo stati benissimo, ci hanno trattato alla grande,sono veramente i migliori”.

E’ questo il commento a caldo di qualche rappresentante delle squadre che hanno partecipato alla prima edizione della Ionica Cup.

Energia e passione ai livelli massimi per Lucia Rossi, autentica macchina organizzativa della manifestazione ionica. La famiglia Schirripa ed il tandem padre e figlio non si smentisce e dopo il grandissimo torneo 3vs3 di quattro anni fa colpisce ancora.

Minibasket allo stato puro:sfide appassionanti e talvolta “infuocate” hanno tenuto con il fiato sospeso atleti,Istruttori,Genitori e pubblico presente.

Alla Kèrmesse hanno partecipato le società di minibasket ioniche di Bovalino,Siderno e chiaramente dell’Eutimo Locri, le reggine Viola,Nets e Lumaka,i Campo Calabro Mini-Redhawks,il Basket Gioia Tauro,l’Audax Basket Melito e la Kleos di Lazzaro.

Piazza dei Martiri, ovvero la principale location della città di Locri è diventata uno spot incredibilmente ampio per la pallacanestro:manifestazioni del genere dovrebbero avvenire almeno due volte al mese nei mesi di Maggio e Giugno: sarebbe bello lasciare i caldi impianti al chiuso per veder “scorrazzare” i mini-atleti nelle piazze delle nostre città della Calabria per far ricordare che, il basket,anche se in formato “mini”,nonostante tutto è ancora vivo.

La società Eutimo Locri ’95 si è fatta letteralmente in quattro per offrire alle società ospitate il massimo dei confort:pernottamento gratuito,accoglienza unica ed un mare da favola da fare invidia alle mete più ambite dei Tour Operators.

La manifestazione è stata impreziosita dal Pao per allenatori della Fip firmato dall’allenatore reggino,il formatore reggino Gianni Tripodi che ha argomentato sul lavoro nei settori giovanili.

Al termine dei tre giorni di gare si sono disputate le ambite finali.

L’accesissima sfida per il terzo e quarto posto è stata vinta al fulmicotone da una selezione allenata dal duo Longo-Meduri.In campo, mini-atleti in arrivo dai Nets di Umberto Gira,dalla Kleos di Lazzaro e dall’Audax Campus Melito.La selezione ha battuto un super combattivo e mai arrendevole Gioia Tauro.

Bellissima la finale:Eutimo Locri e Ymca Siderno,allenate rispettivamente da Lucia Rossi e Carlo Sgarlato hanno dato vita ad un match super intenso,ricco di emozioni e colpi di scena.Dopo un tempo supplementare con grandissime possibilità di vittoria da una parte e dall’altra, hanno vinto gli ospiti in completo rosso che sfrutteranno un fallo sanzionato a due secondi dalla fine dell’overtime.

 

Lo Staff Eutimo può essere fiera del proprio operato,l’auspicio è che anche le altre realtà possano provare a “clonare” iniziative di simile successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons