Kleos in rampa di lancio

 

 

Colpo devastante per la Kleos.

Il quintetto ionico “asfalta” la resistenza di un’incompleta e scarica Soccorso,vince la sua seconda partita nuovamente tra le mura amiche e viaggia a quota quattro agganciando proprio la formazione parrocchiale all’interno di un vero e proprio groviglio di classifica mirando ad un terzo posto sempre più vicino che dovrebbe concretizzarsi,nuovamente tra le mura amiche in seguito al recupero programmato contro il fanalino di coda Cap(in campo mercoledì).

Partita assolutamente senza storia,sin dalla palla a due.

Parte a razzo la Kleos: i “pirati” di Lazzaro appaiono da subito più determinati e concentrati, tanto che il Soccorso a ‘3,30 dal termine del primo quarto si trova ancora a quota zero e con già con 16 lunghezze da recuperare.

Pesano troppo le assenze di uomini d’autorità come Schiavone,Crucitti e Chiappalone.

Cugliandro e compagni  difendono alla grande e giocano bene in contropiede. Errigo,partito da “sesto uomo” segna un canestro dopo l’altro con la gara che sembra già chiusa all’intervallo lungo. Nel terzo quarto gli ospiti partono con una rinnovata grinta ma non basta,la Kleos vince e dilaga davanti ad un festoso pubblico amico.

Ottimo l’asse play-pivot formato da Cugliandro e da Capitan Benedetto,super l’apporto di Zavettieri.

Nell’Nbs, positivo il ritorno in campo di Nino Nocera.

Kleos Lazzaro-Nuovo Basket Soccorso 85-44

(23-8,23-13,16-11,23-13)

Kleos:Cugliandro G. 9, Zavettieri 12, Canale 7, Vinci 18, Errigo 22, Benedetto 10, Cugliandro a. 7, Meduri , Aloi, Foti , Verduci .

Soccorso:Brienza 8, Schiavone a. 9, Nocera 9, Cuzzola 5, Scordino 2 , Longo 4, Crea 6, Iero 4, Pellicone , Spadaro ne , Crucitti ne, Mallamo.All Gerardo Brienza

Arbitri Simone di Lazzaro ed Avila di Reggio Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons