Kleos,semplicemente magico

 

 

Un mondo nuovo e grandi aspettative per una Calabria del Basket rinnovata e con grande voglia di fare.

La Kleos Team Wheelchair del Presidente Domenico Cogliandro ha già vinto la propria personale sfida:il 18 di Gennaio alle ore 18 al Centro Viola “Massimo Mazzeto”,la prima formazione della Calabria scenderà in campo per la prima palla a due della propria giovane ed onorevole storia a cospetto del Palermo.

Nella mattinata di oggi, tanta gente,appassionati,addetti ai lavori e non solo hanno festeggiato la gara amichevole della Kleos che, al termine di un match appassionante ha battuto la compagine del Cus Catania.

Nel pregara, grande cerimonia del Rotary Club di Reggio:Il Presidente Giuseppe Muritano, in compagnia della Governatrice della Fondazione Rotary Maria Rita Acciardi hanno donato un Pulmino alla prima formazione di Basket in Carrozzina della Calabria sposando il progetto e coinvolgendo tanta gente per una vera e propria festa della palla a spicchi.

La gara, è stata solamente un piccolo simbolo di cosa rappresenta questo sport:passione, competizione, forza, un vero e proprio spettacolo offerto dai protagonisti in campo che elenchiamo:

Per la Kleos sono scesi in campo Carmelo Saraceno,Sara Rindone,Giuseppe Corasaniti,Rossella Ferrante,Piero Freno,Seby Plutino,Rosario Rispoli,Pasquale Nostro,Francesco Costantino,FrancescoComandè,Roberta Cogliandro(k),Luigi Casile e Carmelo Ambrogio.

Il Coach è Antonio Cugliandro.

Nella formazione etnea,invece,sono scesi in campo:Ivan Messina,Angelo Fonte,Daniele Malaponte,Giovanni Seminata,Maurizio Pasqualito,Giuseppe Garraffo,Martino Florio,Aldo Gioia,Massimo Chillemi.Il Coach è la signora Ilenia Bulla.

Alla kèrmesse hanno presenziato il Presidente del Coni Regionale Mimmo Praticò,il Presidente del Comitato Paraolimpico, il Capitano della Viola Marco Caprari che ha donato la propria canotta al Capitano della Kleos Roberta Cogliandro,il Coach della Viola Francesco Ponticiello,Gaetano Gebbia(oggi Coordinatore Tecnico Regionale del Coni).

L’auspicio è che il pubblico presente nella mattinata di oggi si confermi per le gare interne di un team che ha grande bisogno dell’affetto e del calore della città di Reggio.

L’unico neo in tutto questo, purtroppo arriva dall’impiantistica sportiva,ovvero dal cataclisma che giorno dopo giorno sta distruggendo la passione degli sportivi(i casi Pentimele e Botteghelle ne sono l’esempio lampante).

La Kleos non potrà giocare le proprie sfide interne sul rettangolo di Lazzaro per un impedimento di omologazione riguardante gli spogliatoi del nuovo e funzionale impianto ionico:grazie alla disponibilità della Viola Basket(presente con il General Manager Zumbo),il team potrà giocare al Centro Viola ma,la speranza è che anche questo problema logistico possa essere finalmente risolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons