La Calabria prova a muoversi

Occasione di crescita e di confronto.

I Big del Basket Italiano hanno visitato una Calabria in difficoltà per fare il punto della situazione e regalare spunti ai tanti addetti ai lavori dei settori tecnici del nostro basket.

Rispetto a quanto visto a Reggio Calabria nella passata stagione ed a Messina qualche settimana orsono, non c’è il capo allenatore della nazionale maschile Simone Pianigiani.

Coach Andrea Capobianco,responsabile del settore squadre nazionali giovanili della FIP, Francesco Cuzzolin, il numero uno dei preparatori fisici d’Italia e Maurizio Cremonini,responsabile del settore giovanile minibasket e scuola hanno occupato una doppia giornata della Calabria del Basket prima al PalaSavutano di Lamezia e successivamente a Cosenza.

Buona la risposta dei Coach in arrivo da tutta la regione.

Propositivo l’arrivo di Francesco Cuzzolin che, in un batter d’occhio ha promosso e fatto partire un corso per preparatore fisico rimasto nel dimenticatoio da Ottobre.

Maurizio Cremonini ha illustrato le argomentazioni riguardanti le capacità motorie come strumento di gioco(e non viceversa).

Francesco Cuzzolin ha regalato tanti spunti sul come migliorare la coordinazione lavorando su alcuni movimenti critici legati alla postura degli atleti.

Andrea Capobianco, infine, ha spaziato su svariate argomentazioni: passaggio,rimbalzo e tiro sotto la lente.

 

La prima giornata si è conclusa presso l’IIS di Castrolibero dove è stato organizzato un convegno sul tema  “Studiare da sportivi” .

Ottima l’organizzazione sia in terra lametina che in Sila, terre che hanno bisogno della passione degli addetti ai lavori per migliorare e far crescere i numeri.

Riguardo le dimissioni di Coach Iracà da Rtt della Calabria, si paventa che, lo staff azzurro voglia la riconferma del tecnico reggino chiedendo la rinuncia alle dimissioni stesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons