La cura Seidita funziona

Prenderci gusto, far gruppo, dimenticare le sconfitte andate e vincere alla grande nonostante una platea scarna e preoccupante.

Città di Cosenza firma una straordinaria vittoria mandando k.o la Green di Palermo, formazione che è ancora in corsa per un posto nella post-season ma paga un autentica “serataccia”.

Durante la palla a due si contano più o meno sette spettatori aspettando l’arrivo di qualche ritardatario: per vedere in scena la massima realtà del basket silano c’è realmente poco seguito.

I primi due periodi sono equilibrati con l’ex Peppone Lombardo a tirare la carretta per Coach Bonanno con un Cosenza sempre sul pezzo.

Nel terzo quarto arriva la svolta:Carmelo Seidita azzecca la difesa.

Tommasiello inizia il suo mirabolante show personale e viene supportato alla grandissima da Ginefra ,un Gonzales che sbaglia poco o nulla e dal tonico Bacchini.

La Green si innamora del tiro da tre facendo acqua da tutte le parti uscendo psicologicamente dalla partita.

Cosenza se la ride, porta a casa un grande risultato e può complimentarsi con le scelte fate:Carmelo Seidita, Coach sottovalutato(ricordate i bei momenti a San Demetrio e non solo?), brilla nel basket nazionale regalandosi una nuova e bella soddisfazione.

Città di Cosenza Nertos-Green Palermo 70-53

(11-9,17-15,24-16,18-13)

Cosenza:Cesana 2,Ginefra 10,Bacchini 11,Gonzales 15,Tommasiello 25,Pirrone,De Marco,Coscarella 7,Conte.All Carmelo Seidita

Green Palermo:Gullo 8,Calò 6,Lombardo 26,Forzano,Maritano 4,Landranchi,Provenzano 2,Trevisano 5,Tagliareni,Bontempo 2.Al Giorgio Bonanno

Arbitri Di Mauro e Viglianisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons