LA FOSSA DEI LEONI PROCLAMA L’AUTOSOSPENSIONE TEMPORANEA DEL TIFO

“Perché ritorni tutto come prima ci vorrà ancora un po’ di pazienza, ma ognuno nel suo piccolo potrà fare qualcosa per stare vicino alla nostra amata Fortitudo”.Il gruppo organizzato di tifosi di basket più significativo ed attivo d’Italia, da sempre gemellato con i Total Kaos di Reggio prende posizione.
 
La nota
 
La Fossa dei Leoni ha da sempre rappresentato, nell’immaginario collettivo, un settore stipato all’inverosimile con gente sudata che si abbraccia, salta, canta, urla, attacca e difende insieme alla squadra. Paragonate questo scenario a come avete visto i palazzetti durante la recente Supercoppa. Chiunque capirebbe che, in questo momento, le due situazioni non sono minimamente comparabili. È per questo motivo che la Fossa dei Leoni 1970 ha deciso per un’autosospensione temporanea del tifo, nell’attesa di poter tornare al palazzo alla nostra maniera, quella riconosciuta da tutti.
Detto ciò, non vogliamo che il nostro sia preso come un diktat; lo striscione Fossa non potrà essere al suo posto, ma non precludiamo a nessuno, compresi i nostri tesserati, la possibilità di rientrare al Palazzo, a maggior ragione quando le capienze saranno aumentate. Perché ritorni tutto come prima ci vorrà ancora un po’ di pazienza, ma ognuno nel suo piccolo potrà fare qualcosa per stare vicino alla nostra amata Fortitudo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons