La Gioiese vince gara due

 

 

La Gioiese risponde alla Vis con un fattore campo da urlo. Gara due viene vinta dai metaurini che sfruttano l’effetto PalaMangione e firmano la seconda sconfitta assoluta in stagione per i giallo-neri della Vis.

Lo scenario

A fine partita il capitano Coky Mermolia è raggiante:”La soddisfazione maggiore è aver portato nuovamente tanta gente in questo palazzetto, nel nostro palazzetto e nella nostra città”.Completamente pieno l’impianto gioiese ricco di vita e di voglia di basket, questo è gia un ottimo risultato.

Le novità

Gioia conferma nove atleti di gara uno ma schiera nei dieci la new entry Enrico Mobilia, il play ha un principio di pubalgia.La Vis, invece, mescola le carte. Fuori Cugliandro, dentro Marco Costantino.

La novità più dura per lo staff tecnico delle canotte blu avviene nel riscaldamento quando Vittorio Soldatesca si farà male ad una mano(praticamente un buco).Dopo qualche attimo di riflessione, l’atleta verrà fasciato e potrà giocare la sua partita.

I quintetti

Santo Surace conferma il quintetto di gara uno con Scaffidi play,Womack in guardia,Grande al tiro con Soldatesca e Fall sotto canestro.La novità piùgrande arriva dalla Cestistica:Mermolia play e non c’erano dubbi,Gallo in ala piccola accanto a Warwick tutto fare e Leo Faranna da centro, il tutto accanto al giovane under gioiese Vincenzo Palumbo.Tanta fiducia per il giovanotto metaurino che dimostrerà grande carattere in questa sfida.

La gara

La sfida sarà bella, intesa e spettacolare. Tante schiacciate, tante stoppate, Halley-Hoop, Tap in, Tap in con schiacciata, in certi momenti più che una gara di basket sembrava un All Star Game o addirittura un contest di Slam Ball(la pallacanestro sui tappeti elastici per intenderci).

Gioia inizia bene proprio con un voglioso Palumbo. La prima schiacciata della serata la firma l’inglese James Warwick. Si gioca sul filo dell’equilibrio. Ancora Palumbo da tre a conferma di come il giovanotto si voglia imporre come rivelazione della gara.Dopo qualche attimo, Soldatesca esce dal campo.

Il collante difensivo della Vis fa un grande lavoro, e si vede. Faranna prende per mano la Gioiese: prima stoppa in volo Costantino, poi opera in Tap-In.Gioia firma un importante otto a zero di parziale.

Secondo periodo:La musica non cambia. Faranna schiaccia con maestria. Le risposte della Vis arrivano da Grande e Scaffidi ma la Gioiese s’invola ottenendo il suo primo massimo vantaggio. Prima 23-15 poi il terzo fallo commesso da Billy Fall, per la Gioiese, questa sera sembra realmente tutto positivo.La Vis prova una timida reazione con Stracuzzi e Cioffi ma Gioia resta avanti.Il tap-in di Jamaal Womack manderà le squadre all’intervallo lungo sul 52 a 38.

Terzo periodo:La psicologia della gara inizia male per gli ospiti:subito tripla di Dragna.In più coach Santo Surace perde per infortunio il play Scaffidi(per lui sembrerebbe niente di grave l’atleta ritornerà qualche attimo dopo in campo).La Vis le prova veramente tutte per rimontare.Coach Latella si gioca la carta Mobilia mentre Cioffi da buon ex prende per mano i suoi ma il divario è ancora troppo largo. Nel frattempo si vivono momenti di grande basket.Halley-Hoop di Mermolia per Vecchiet, dall’altra parte schiacciata devastante di Billy Fall: tutto molto bello con la Vis che riuscirà a rosicchiarequalche punticino arrivando sul meno nove all’intervallo.

Quarto periodo:La cosa chiara è che la Gioiese ha la testa nel match e lo dimostra nuovamente con il suo esordio nell’ultimo quarto, la tripla di Mermolia. La Vis prova ad agguantare gli avversari che rispondono con un’altra super schiacciata di Faranna su assist di Gallo. Si combatte sui due lati del campo con la Vis che prova una speranzosa rimonta arrivando anche sul meno quattro.Soldatesca prova una tripla, il tiro e corto ed è oggetto della meravigliosa schiacciata in tap-in di Fall, con l’effetto showtime che sale ancora di più.L’emozione gioca brutti scherzi al Gioia che prima non riesce a segnare in 24 secondi, poi scriverà un misero 1/4 ai liberi. Fa caldo, molto caldo ed il terreno è davvero scivoloso. La Gioioiese sbaglia una rimessa clamorosa, la Vis, scrive lo stesso copione qualche attimo dopo facendosi beffare da Faranna a 31 secondi.E’ fatta!

La Gioiese vince meritatamente gara due.La Vis le ha provate realmente tutte per recuperare lo svantaggio.

La grande sfida promette scintille per gara tre, programmata da questa mattina tra l’armonia delle due società a sabato alle ore 19.

Preoccupazione in casa Gioiese per la caviglia di Leo Faranna, davvero gonfia a fine partita dopo un fortiuto scontro con Fall(Immediato l’intervento, con grande sportività del Presidente della Vis, Gigi Di Bernardo).Coach Santo Surace, nell’intervista di fine gara, invece, ci ha rivelato che nelle sue rotazioni, in gara tre, tutto potrà accadere.

Giovanni Mafrici

Foto Fortunato Serranò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons