La Jolly è viva, vittoria al PalaPulerà ed 1-1 nella serie

, che hanno condotto il match per tutti i 40 minuti; dall’altra parte i giallorossi di coach Tunno non hanno, invece, sfruttato nel migliore dei modi le occasioni avute, sprecando davvero troppo in fase offensiva, soprattutto nel finale di gara, quando la Jolly ha avuto un leggero calo pur senza mai cedere. Decisive per la vittoria reggina le triple del duo Dario Costa-Vazzana nel finale insieme ai canestri d’esperienza di Corlito e Tramontana. Da segnalare anche le prove di Vozza e Riccardo Costa, quest’ultimo limitato dai falli e costretto ad uscire anzitempo. A Catanzaro non è bastata, invece, la grinta di Pulinas; i giallorossi hanno dato comunque l’impressione di potersi giocare ancora tutto anche in gara-3, che si prospetta dunque molto bella ed intensa. Da rivedere, infine, la direzione arbitrale che ha scontentato entrambe le squadre creando momenti di inutile tensione in campo e sugli spalti in una gara tutto sommato molto corretta.

 

Nino Romeo

Reggioacanestro.com

 

 

Virtus Catanzaro – Nuova Jolly Reggio Calabria 62-67
(16-19, 29-35, 45-51)
CATANZARO: Porto, Carpanzano, Zofrea 2, Scuderi 17, Motta 3, Giuliano, Pulinas 2, Ippolito 14, Speranza 11, Vitelli 13. Coach: Tunno
NUOVA JOLLY: Tramontana 11, Vozza 5, Costa D. 17, Rizzo 2, Costa R. 15, Vazzana 3, Corlito 11, Suraci 3, Caccamo, Zaccone. Coach: Tripodi
Arbitri: Sposato e Prisco di Cosenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons