La Nuova Jolly cede al Canicattì

 

 

 

Canicattì-Nuova Jolly 74-66

Canicattì: Sgrò 10, Festino 15, German 10, Barbaro 11, Strazzera 3, Giarrusso, Bonetti, Carcano, Canzonieri 10, Manzo 15. Allenatore: Ceccato

Nuova Jolly: Vozza 13, D. Costa 18, Tramontana 20, V. Costa 3, Federico, R. Costa 4, Venuto 3, Gangarossa, Soldatesca 3, Suraci 2. Allenatore: Barbuto.

Arbitri: Di Monte di Bernalda e Conterosito di Matera.

Note- Parziali: 21-20 /34-38/64-46

 

 

Di seguito le dichiarazioni post gara del coach Barbuto.

 

Antonio Barbuto (coach Nuova Jolly)- “Dopo l’intervallo siamo entrati in campo troppo convinti di poter giocare da grande squadra. Bisognava avere più umiltà al pari dei primi due quarti, dove abbiamo giocato bene, andando in vantaggio anche di dieci punti, circa a metà del secondo periodo. Troppo superficiali e poco concentrati su certe cose ed a questo aggiungiamo anche che abbiamo sofferto le giocate di Manzo, davvero difficile da marcare. Lo stesso ha preso per mano la sua squadra realizzando due triple nel momento più importante del match, nonostante avesse il difensore addosso. Canicattì è un’ottima squadra senza dubbio, ma noi avremmo potuto giocarcela meglio e rimane il rammarico per questo. Dobbiamo riuscire a sfatare il tabù trasferta e riportare anche fuori casa, le belle prestazioni che invece stiamo riuscendo a fare tra le mura amiche. Se in trasferta concediamo questi break agli avversari, diviene poi difficile rimontare”.

 

 

 

Fabrizio Cantarella – Uff. Stampa Nuova Jolly Basket

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons