LA NUOVA VITA AZZURRA DI ANDREA CROSARIOL

Il 24 Novembre l’ex Centro della Viola ri-esordirà in azzurro.

Tante le emozioni sul parquet dell’impianto torinese, che il prossimo venerdì 24 novembre (ore 20:15, diretta su SkySport HD) sarà teatro della gara contro la Romania, primo impegno delle qualificazioni a FIBA Word Cup 2019.

Sono 16 i giocatori convocati per il Raduno. Fra questi, cinque sono reduci da spedizione europea in Israele e Turchia: Pietro Aradori – neo capitano dell’Italbasket – Awudu Abass, Paul Biligha, Christian Burns e Ariel Filloy. Poi ci sono i ritorni in Azzurro, come quelli di Alessandro Gentile e Achille Polonara. Fra gli esordienti, Antonio Iannuzzi ed il clamoroso ritorno dell’ex Viola, Andrea Crosariol.

L’esordio di Andrea Crosariol in Nazionale è datato 26 giugno 2006. Da lì, 65 presenze (245 punti), l’ultima delle quali risale all’All Star Game del 2011. Sono passati più di 6 anni, ma l’emozione della convocazione è, per il centro classe ’84, “sempre la stessa. Dopo tanto tempo dall’ultima volta, vuol dire che ho lavorato bene su me stesso, mi sono migliorato. Spero di poter portare un po’ di esperienza, ad alcuni di questi ragazzi che sono anche dieci anni più giovani di me”. Dalla quotidianità del club al raduno in Nazionale, per Crosariol il passaggio non deve essere traumatico: “L’ambiente della Nazionale è stimolante. Ti offre la possibilità di allenarti con ragazzi che conosci, anche se non ci giochi insieme tutto l’anno. Abbiamo una settimana sola per lavorare, non potremo imparare a memoria tantissimi giochi, ma dovremo essere pronti a giocare di squadra dal primo possesso”.

Show Buttons
Hide Buttons