La Planet guarda i piani alti della classifica.


 

Una classifica che prende forma quella del campionato di serie C nazionale in cui la Planet Catanzaro vincendo a Napoli guadagna una posizione arrivando al terzo posto che divide con la River Libertas Taranto. A piccoli passi si avvicina alla testa della classifica la compagine giallorossa che ha davanti a sé Venafro (capolista) e Benevento (seconda in graduatoria)  entrambe vittoriose nello scorso weekendrispettivamente contro Juvetrani e Procida. Quattro vittorie e due sconfitte per il Catanzaro con 431 punti realizzati e 414 subiti. A Napoli arriva la prima vittoria esterna confermando l’idea di coach Tunno che aveva per primo intuito che i primi due insuccessi non fossero da imputare al fattore campo ma semplicemente alla necessità di amalgamare un gruppo giovane che nel tempo avrebbe trovato il giusto atteggiamento mentale anche lontano dal Palapulerà. Proprio sull’approccio mentale alla classifica Tunno aveva dedicato molto degli allenamenti settimanali confermandosi abile interprete delle necessità della propria squadra. Potrebbe essere così il momento della svolta anche se in casa Planet tutti scaramanticamente preferiscono non andare troppo in là con il pensiero chiedendo di continuare a lavorare giorno per giorno senza troppe ansie.  Cresce la difesa catanzarese che sabato scorso ha contenuto l’attuale miglior realizzatore del girone Claudio Tammaro che viaggia ad una media di 21 punti a partita. Un dato particolare da analizzare è che nella stessa classifica non figura nessun giocatore catanzarese a testimonianza della forza di un gruppo che gioca in maniera corale senza far convergere l’attacco su un unico giocatore ma smistando le palle tra le diverse soluzioni a disposizione. Per ciò che riguarda invece le classifica in difesa figura Yande Fall tra i migliori del girone al nono posto per le stoppate e al quindicesimo per i rimbalzi, si evidenzia invece Pate per ciò che riguarda le palle recuperate. Miglior realizzatore dei giallorossi è invece Pellicanò con 87 punti realizzati che raccontano il gran lavoro della guardia siciliana abile cecchino anche dalla distanza. Intanto continuano gli allenamenti settimanali in vista dell’incontro di domenica con la Lotti Juvetrani per un incontro abbordabile che potrebbe confermare il Catanzaro tra le prime posizioni in classifica. Una partita da non sottovalutare per continuare nella scia positiva e dare nuove emozioni ad un pubblico che di giorno in giorno continua ad accorrere numeroso alle diverse iniziative. Boom di abbonamenti che continuano ad essere richiesti dai tifosi vogliosi di non perdere neanche una puntata di questa avventura e interesse da parte dei media nel progetto di Saladini che molto ha puntato sulla comunicazione e che è pronto a presentare nuove iniziative per la fine dell’anno. Massimo riserbo però sulle diverse sfumature di un progetto che nei fatti conferma le ambizioni di voler essere qualcosa in più che un’avventura sportiva arricchendo di valori culturali un’occasione sopratutto per i più giovani che continuano ad avvicinarsi al basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons