La Planet pesca il “Jack” per la LegaTre

 

 

CATANZARO – La Planet Basket Catanzaro fa sul serio. Dopo una lunga attesa estiva, la Società ha dato il via all’ufficializzazione di quello che sarà il componendo roster della prossima stagione 2013/14. Tra le tante riconferme in campo di un gruppo cresciuto e distintosi nelle ultime due stagioni, è arrivata in mattinata la super ufficialità tanto attesa: Giacomo Sereni vestirà per la stagione 2013/14 la canotta giallo-rossa della Planet Basket Catanzaro. Nelle ultime ore rumors di mercato davano in arrivo nella cittadina jonica un altro atleta calabrese che avrebbe dovuto completare un roster già di buon livello. Voci insistenti, ma prontamente superate, puntavano tutto su Davide Naso. Archiviata l’opzione dell’atleta vibonese, l’ultima fresca incursione sul mercato ha aggiunto allo scacchiere catanzarese Giacomo Sereni, un giocatore di indubbio spessore che potrebbe rappresentare l’asso vincente in un campionato di DNC abbastanza livellato in cui, a differenza delle passate stagioni, al momento non si prospetta una favorita in pole position. Atleta padovano classe ‘84, ha militato nella passata stagione nel CUS Messina ottenendo la promozione in DNB, ed in quella ancora precedente, dopo aver cominciato nella Viola di Reggio Calabria, ha concluso a Lucca ottenendo anche qui il salto di categoria in DNA.

Giacomo Sereni, cresciuto nelle giovanili della Benetton Treviso, ha già onorato la maglia giallo-rossa nella sua prima esperienza tra i professionisti, fortemente voluto dall’allora coach De Sisti.
Atleta dal fisico straordinario, determinante sotto canestro e dotato di ottima tecnica, rappresenta indiscutibilmente un lusso per la categoria. La sua presenza in campo, affiancata a quella di Yande Fall, garantirà alla Planet tanta solidità sotto le plance. Il ragazzo – si continua a leggere nella nota stampa societaria – ha scelto con grande entusiasmo il progetto Assitur Catanzaro, rinunciando anche ad importanti offerte giunte da ogni parte d’Italia”. Questa sera, in occasione dell’amichevole pre-season contro la Vis Reggio Calabria, Sereni potrebbe essere già a Catanzaro anche se ancora non in campo.

Come ben noto oramai, anche la guida tecnica giallo-rossa ha subìto un restyling. Un rinnovamento che così nuovo poi non è se pensiamo che per l’imminente stagione a coach Danilo Chiarella è subentrato coach Fabrizio Tunno. Un aspettato rientro per l’ex responsabile tecnico Planet rimasto solo un anno fisicamente lontano dalla panchina. “Danilo Chiarella ha fatto un ottimo lavoro con la squadra – il commento del sempre disponibile neo allenatore catanzarese – ma per suoi impegni personali abbiamo optato per questo turn-over tutto casalingo. Danilo farà sempre parte della Planet con ruoli ancora da definire non appena sarà varato il nuovo assetto tecnico dell’intero gruppo”. Accanto a lui cambia anche il ruolo di assistente. Non ci sarà più Simona Pronestì il cui posto è stato preso da coach Antonio Ceroni a ricomporre così la guida tecnica “Tunno-Ceroni” che traghettò la squadra due stagioni or sono. Dopo il raduno di martedì 10 Settembre presso il Villaggio Porto Rhoca di Squillace, i ragazzi stanno affrontando già la seconda settimana di preparazione sotto la guida della coppia Scarfone-Varano per la parte fisica/atletica per proseguire nella parte più propriamente tecnica agli ordini di coach Tunno e del suo vice. In piena fase di preparazione coach Tunno è molto pragmatico ma senza pericolosi sbilanciamenti. “Dopo due stagioni in cui siamo arrivati in semi-finale, puntiamo a ripetere i risultati delle scorse stagioni e, se possibile, migliorarli”. Del resto le premesse ci sono tutte. In questi anni tutto l’entourage giallo-rosso ha lavorato bene e parecchio su e con i tanti giovani locali, alcuni di loro diventati dei veri giocatori di pallacanestro capaci di reggere il confronto con atleti a volte anche più quotati.

Ma se da una parte si sta allestendo una prima squadra capace di far entusiasmare i tifosi, dall’altra il gruppo Planet è alle prese con un generale riordino delle Società satelliti e del settore giovanile. “Anche questo – puntualizza Fabrizio Tunno – sarà oggetto di prossimi comunicati societari”. Probabile comunque pensare che il ruolo di capo allenatore e responsabile tecnico siano incompatibili per Fabrizio Tunno. Di conseguenza sarà necessario individuare una nuova figura che segua più da vicino tutto il settore giovanile per passare poi alla nomina dei nuovi allenatori e degli istruttori. Oltre ai gruppi giovanili, infatti, quest’anno a prender parte ai campionati regionali ci saranno altre due squadre affiliate al gruppo Planet: la Virtus Catanzaro in C Regionale e la SMAF in serie D.

Nel frattempo ciò che è certo che la Planet Basket Catanzaro sarà affiancata, anche per la stagione 2013/14, dal main sponsor Assitur il cui marchio comparirà sulle canotte giallo-rosse.

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons