LA PLANET SFIDA LA CAPOLISTA BARCELLONA DELL’EX SERENI

di Maria Taverniti – Giallo-rossi contro giallo-rossi: la Planet traghetta in vista della gara di Barcellona Pozzo di Gotto

CATANZARO – La prima è lassù praticamente dall’inizio del campionato. Obiettivi chiari e cifra tecnica di livello. Una certezza mai balbettante con la testa alle final eight di Coppa Italia già conquistate e le braccia al Pala Alberti dove tenterà di riprendersi quel primato lasciato, giocoforza, a Palestrina, sua coinquilina del girone D in quel di Jesi.

La seconda naviga in acque decisamente meno chiare. Un limbo di incertezza in cui è sufficiente un acuto o un’indecisione per balzare da una parte all’altra della barricata.

Se fosse una competizione differente potremmo parlare del quarto di Coppa Italia di calcio fra Napoli e Atalanta o dell’ottavo tra Roma e Torino: la favorita contro l’outsider, con i finali a sorpresa che tanto movimentano le nostre giornate sportive.

Uno Stretto a separarle, due colori ad unirle: per la 18^ giornata del campionato di serie B/girone D al Pala Alberti di Barcellona Pozzo di Gotto la formazione dell’ex Giacomo Sereni salterà alla palla a due contro la Mastria Vending Catanzaro su un rettangolo di gioco colorato di giallo e di rosso.

I giallorossi siciliani cercano il pronto riscatto dopo lo scivolone doloroso del turno precedente in casa di Valmontone. Una sconfitta, appena la terza stagionale, che è valsa alla formazione di coach Massimo Friso lo stacco ad opera di Palestrina, ora capolista solitaria del girone D. Sempre vincenti in home court, i siciliani sfrutteranno tutto il caloroso apporto del proprio pubblico per superare l’ostacolo Catanzaro. Rispetto alla gara di andata, cambia la cabina di regia: al posto di Giovani Bruni, la Società ha ingaggiato Mattia Caroldi, play classe ’82 con provenienza Virtus Murano (serie C silver) al suo debutto proprio nello sfortunato match contro Valmontone.

Cambiamenti anche in casa dei giallorossi calabresi. Con una nota pubblicata sul proprio profilo social, la Mastria Vending Catanzaro ha reso noto di aver “risolto consensualmente il rapporto con Matteo Botteghi, ceduto al Basket Empoli, serie B girone A”. Coperta corta, quindi, in casa Planet dove si attende ora il pieno recupero di Tomas Di Dio che potrebbe riprendere confidenza con il parquet già nella gara odierna al Pala Alberti. Coperta corta e situazione in bilico, dicevamo. La sconfitta casalinga contro Cassino non ha di certo apportato benefici al ranking Mastria. La squadra occupa attualmente l’ultimo posizione in griglia play-out, condannata dalla classifica avulsa con le dirette concorrenti Capo d’Orlando, Cagliari, Stella Azzurra e Scauri.

Nella gara di andata fu sconfitta per la Planet Basket Catanzaro che, senza sfigurare, fu costretta ad arrendersi al Basket Barcellona con il risultato di 71-80.

Il fischio di inizio del return match è fissato alle ore 18:00 con la direzione di gara affidata ai Sigg.ri Luca Bartolini di Fano (PU) e Nicolò Bertuccioli di Pesaro.

Due gli anticipi del sabato: Tiber Basket Roma – Il Globo Isernia Basket 101 -73, BPC Virtus Cassino – Luiss Roma 94-67.

Oggi le altre gare della 3^ giornata del girone di ritorno della serie B/D: Fotodinamico Cagliari – Basket Scauri, Al Discount Dynamic Venafro – Treofan Battipaglia, Irritec Costa d’Orlando – Virtus Arechi Salerno e Playa Hotel Patti – Virtus Valmontone; l’ultima gara in programma si giocherà lunedì 22 Gennaio alle ore 20:30 tra Palestrina e Stella Azzurra Roma.

 

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Show Buttons
Hide Buttons