La Planet sogna la B,la Redel si ferma al terzo quarto

 

 

Locali ancora senza Cattani squalificato(il capitano ritornerà il semifinale),Redel senza l’infortunato di gara due,Stefano Zampogna.

Nel roster dei reggini ritorna a sorpresa il giovane Stracuzzi.

La gara è equilibrata per quasi due periodi:la Redel tiene botta,passa anche in vantaggio ma cede di sei punti all’intervallo lungo.

Al venticinquesimo la Redel è ampiamente in gara,addirittura sotto di tre(47 a 44).

Da quel momento in poi è black out per Reggio Calabria:Scuderi e Fall sono devastanti ed impongono un parziale di 17 a 0 ai reggini.

La partita si chiude praticamente qui fino al 84 a 58 finale.

Gioia e preuccupazione allo stesso tempo per i giallo-rossi dopo l’infortunio ad un dito al “Capitano New Age” Andrea Scuderi.

La Redel manda in archivio un anno tanto brutto quanto sfortunato fatto di un’enorme voglia societaria vanificata passo dopo passo dagli avvenimenti agonistici e dagli infortuni.

Catanzaro ed il suo bravo Coach Chiarella sono già al lavoro per preparare la semifinale contro Acireale:la missione non è impossibile anche perchè i precedenti in campionaot e fase ad orologio lasciano ben sperare.

 

Domani on line lo speciale e la gallery di Maria Rosa Taverniti.

 

ASSITUR PLANET CATANZARO – REDEL VIS REGGIO C.   84-58

ASSITUR PLANET CATANZARO: Rotundo 7, Carpanzano 8, Mercurio 13, Salvadori 4, Ippolito 11, Scuderi 21, Palazzo, Cossari 2, Munizzi, Fall 18. Coach: Danilo Chiarella

REDEL VIS REGGIO CALABRIA: Zampogna ne, Grasso 10, Vazzana 6, Marseglia13, Pellicanò 17, Stracuzzi, Gjnaj 7, Saccà 5, Cedro. Coach: Gaetano D’Arrigo

ARBITRI: Barbiero e Guarino

NOTE: Parziali 20-18; 41-35; 64-44. Uscito per 5 falli Gjnaj (Redel Vis Reggio C.).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons