La Planet vince a tutto gas la Redel Cup

 

 

La Planet Basket vince la prima edizione della Redel Cup vincendo in finale contro la formazione organizzatrice della Redel Vis Reggio Calabria.

Probabilmente,questo è solo un nuovo inizio di riconoscimenti per la formazione giallo-rossa frutto del lavoro di uno staff di allenatori emergenti e passionali come Tunno,Chiarella e Cattani,sicuramente un plus per il movimento calabrese e a nostro avviso meglio di blasonati Coach ingialliti(questo è un giudizio redazionale a nostro avviso sensato) che non fanno altro che lamentarsi per la crisi del movimento,l’assenza di giocatori e di panchine e di cronache giornalistiche a loro dirette(a mò di propaganda).

I giallo-rossi producono atleti e conducono progetti:Battaglia firma in Lega Due a Veroli,il brasiliano Vitelli,classe ’95 potrebbe finire in un high school degli Usa,Morici,altro sudamericano è in prova alla Montepaschi Siena Under 19.

L’importante che aver messo su una sorta di fucina di atleti che, si allenano duramente giorno dopo giorno.

Il premio del migliore squadra giovanile della Calabria eletto da Reggioacanestro.it viene replicato, sullo stesso campo a pochi mesi di distanza con il successo della Redel Cup.

 

Successo avvenuto con il play titolare Scuderi che ha dovuto lasciare la gara praticamente subito per un risentimento ed a cospetto di una delle squadre più attrezzate della categoria, la Redel Energia Vis,ovvero la formazione organizzatrice del torneo.

 

La vittoria giallo-rossa si è intravista sin dai primi istanti.Tante palle recuperate, tanta corsa con i reggini costretti a subire un ritmo davvero sostenuto.

Carpanzano gioca due quarti da urlo, la Redel va sotto e conduce le danze volando anche sul più tredici.

In tre minuti, però,con tanto mestiere, Soldatesca e soci rimettono in piedi la gara ed impattano verso l’Overtime.

Nel tempino supplementare,una tripla di Zofrea da il via per un grande successo precampionato che èun grande segnale per il proseguo del torneo.L’Mvp sarà l’ala piccola Simone Ippolito.

Alla Redel non basteranno i diciannove punti di Pietro Vazzana.

Nella finale del terzo e quarto posto vince il gruppo dell’Amatori Messina.Dopo un primo quarto equilibrato contro i giovani della Jolly, i peloritani prenderanno per mano la gara giocando una buona pallacanestro di gruppo.

Sono nove i punti di vantaggio finali con quattro uomini in doppia per Coach Romeo:Centorrino,Adorno,Arrigo e Russo.

Nella Jolly chiuderanno in doppia cifra il play Vozza ed il capitano Tramontana.

 

 

Redel Vis Reggio Calabria-Planet Basket Catanzaro 79-87 Dts

Redel Vis Reggio Calabria:Pellicanò 5,Stracuzzi,Scaffidi 11,Semerano ne,Zampogna 9,Marseglia 10,Grasso 12,Sorace ne,Soldatesca 13,Vazzana 19,Cedro ne.All Checco D’Arrigo Ass Iliano Sant’Ambrogio

Planet:Carpanzano 14,Fall 26,Munizzi 2,Salvadori 8,Ippolito 17,Zofrea 7,Scuderi 2,Cattani 11,Cossari.All Danilo Chiarella

Arbitri Praticò di Reggio Calabria e Santucci di Bagnara

 

Nuova Jolly Reggio Calabria-Amatori Messina 68-77

(16-13,16-24,15-22,17-18)

Jolly:Vozza 12,Costa V.6,Rizzo 8,Tramontana 19,Federico 2,R.Costa 3,Saccà 8,Gangarossa 2,Rugolo 6,Fabio,Ielo

 

2.All Tiziano Tarquini

Amatori Messina:Adorno 12,Centorrino 24,Di Dio Busà,Arrigo 14,Carnazza 8,Giorgianni,Mondello,Pistorino ne,Russo

 

11.All Ciccio Romeo

Arbitri Scarfò di Palmi e Viglianisi di Villa San Giovanni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons