La Redel erutta dall’Etna,Paterno k.o.

che ha tutte le carte in regola per trasferirsi nelle zone altissime di classifica al più presto dopo un inizio di stagione tutto in salita.

 

Prestazione davvero super per la Redel Vis Reggio Calabria.

Il fumo dell’Etna lo sprigiona una Redel super tonica che scaglia tutta la propria rabbia sportiva nel canestro del malcapitato,giovane ed inesperto Paternò.Le tre sconfitte in campionato dei reggini,rispettivamente contro Marsala,Cus Messina e Catanzaro sprigionano valori positivi di assoluto riscatto all’interno delle canotte blu reggine.

Il 20 a 2 iniziale sarà solamente l’inizio dello spettacolo offerto dai ragazzi di Coach D’Arrigo assolutamente devastanti sui due lati del campo.

Differenza tecnica,atletica e fisica tra le due squadre.

Grasso,Zampogna,Scaffidi,Vazzana e il top scorer Pellicanò segnano un canestro dopo l’altro non lasciando spazio agli avversari.Nel terzo quarto arriva un nuovo acuto veemente con un 8-20 da urlo.

La Vis conquista  il secondo successo in campionato ed inizia a macinare punti all’interno di una classifica ancora assolutamente deficitaria.La prossima sfida nel derby contro la Gioiese dei “quasi” ex Meduri e Barreca e degli ex Genovese e De Marco sarà un altro banco di prova importante per una squadra che può crescere ancora tantissimo.

 

Basket Club Paterno – Redel Vis Reggio Calabria 48-82

(2-20, 20-23, 8-20, 18-19)

Paternò:Famà 4,La Faro 13,Santonocito 4,Lo Faro C. 2,Fiorito,Santonocito 14,Lo Faro 5,Rao 2,Asero 2,Floresta 2.All Luigi Bordieri

Redel Vis:Grasso 11,Marseglia 2,Pellicanò 25,Vazzana 12,Zampogna 13,Stracuzzi 5,Scaffidi 10,Soldatesca 4,Semerano.All Checco D’Arrigo Ass Iliano Sant’Ambrogio

Arbitri  Salvatore Arbace di Ragusa e Antonio Giuseppe Giordano di Gela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons