La Sfy non riesce a violare il PalaMazzola

CATANZARO – Non riesce alla Sfy Planet Catanzaro l’impresa di violare il Pala Mazzola. In casa del CUS Taranto, i ragazzi di coach Tunno devono arrendersi, non senza lottare, alla fine di una gara sempre in bilico decisa solamente nei minuti finali. Una partita a cui entrambe le formazioni hanno cercato fino in fondo di imprimere il proprio marchio: Taranto in cerca di riscatto dopo lo scivolone rimediato contro Il Globo Isernia, Catanzaro piena di energie per dare seguito alla convincente prestazione contro Venafro. Un match caratterizzato da continui tira e molla, sorpassi e controsorpassi deliziati dalle invenzioni dei mattatori Potì (25) e Sirakov (24) per Taranto, autori di 49 punti in due sugli 82 finali di squadra, e Scuderi per Catanzaro, con il capitano giallo-rosso capace di segnare da solo ben 25 punti. Gli uomini in blu-arancio di coach Leale hanno approfittato della serata positiva nel tiro dalla distanza chiudendo con un ottimo 50%. Inarrestabili dal perimetro i soliti Potì (5/7 da 3 pt) e Sirakov  (5/6 da 3 pt). La Sfy ha pagato dazio proprio dai 6.75 dove il fiuto di Scuderi (3/5), Carpanzano (3/11) e Battaglia (1/2) non è bastato per andare oltre un 29% di tiri realizzati (7/24). Decisivi gli ultimi 10’. La Planet arriva all’ultimo periodo con un gap di 8 lunghezze da recuperare (65-57) ma con un ottimo gioco di squadra realizza il maxi-parziale di 0-11 con cui si porta in vantaggio 65-68 a metà tempo. La rincorsa del CUS è puntuale. La tripla di Potì impatta sul 72-72 del 38’, poi 8 punti di Giancarli e Sirakov (una tripla a testa) regalano ai padroni di casa il vantaggio della sicurezza (80-72) quando mancano una manciata di secondi alla fine. Fall e Naso sono gli ultimi a mollare ma il 2/2 di Potì dalla lunetta chiude la contesa con il successo di Casa Euro Taranto (82-76).

Due punti importantissimi per Taranto con cui i cussini agganciano in classifica proprio la Planet a quota 10.

Per la formazione di coach Tunno uno stop in trasferta subito da metabolizzare, da martedì ci sarà da preparare la prossima sfida casalinga contro la Geofarma Mola (vincente domenica sera contro Monteroni) per riprendere il cammino.

Questi gli altri risultati della 10^ giornata di campionato: Polisportiva Agropoli – Nuova Aquila Palermo 75-70, Soavegel Francavilla – Pallacanestro Pescara 50-93, Geofarma Mola – MD Discount Monteroni 72-63, Romano Group Venafro – Il Globo Isernia 81-72, Gruppo Ventrone Maddaloni – BCC Vasto 101-74, Lions Basket Bisceglie – Due Esse Martina Franca 86-56.

CASA EURO TRANTO – SFY PLANET CATANZARO 82-76

(22-17, 40-41, 65-57)

TARANTO: Giancarli 7, Potì 25, De Paoli 12, Tabbi 4, Sirakov 24, Bisanti, Pentassuglia ne, Conte, Salerno 10, De Bellis ne. Coach: Leale

CATANZARO: Battaglia 5, Scuderi 25, Sereni 10, Carpanzano 11, Fall 12, Fratto ne, Zofrea ne, Ippolito 3, Morici 4, Naso 6. Coach: Tunno

ARBITRI: Giuseppe Petrone di Fisciano (SA) e Giuseppe De Prisco di Nocera Superiore (SA)

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons