LA SMAF STUPISCE ANCORA,PRIMA SCONFITTA PER LA MAGIC

Più sei all’Overtime conquistato dai giallo-rossi nella prima di semifinale PlayOff

Prima sconfitta stagionale per la Magic Basket Reggio Calabria in questa post-season(la prima la firmò l’Arberia a giochi già ampiamente fatti).

Il lungo letargo dopo la fine della regular season non ha giovato alla capolista della stagione regolare che perde dopo un tempo supplementare a cospetto della meritevole Smaf Catanzaro.

I giovani di Coach Fabrizio Tunno firmano l’ennesimo passo in avanti in stagione sovvertendo i pronostici e trionfando dopo un overtime(la formula su due gare diventa sempre più “caratteristica”).

Termina 73 a 67: i giochi sono ancora apertissimi e, in gara due, da disputarsi probabilmente lunedì prossimo allo Scatolone( e non più al PalaLumaka), i reggini proveranno a ribaltare il punteggio di questa sfida.

 

Partita al cardiopalmo: sempre sul filo dell’equilibrio.

La Magic parte molto bene trascinata dalle giocate del Capitano Massimo Lazzara:la Smaf paga un po di emozione e commette tante infrazioni.

Procopio e Dell’Uomo provano a limitare i danni ma Danilo Marte è chirurgico dalla linea dei 6.75.

Nel secondo quarto la musica cambia: i giallo-rossi entrano sul rettangolo di gioco del Palapulerà più determinati.

Il duttile veterano Caldarola l’uomo in più e mette ordine dispensando consigli:Catanzaro rimonta, va anche sopra di sei lunghezze ma fallisce tanti tiri facili per allungare.

La Magic paga una serata scarica degli esterni.

Caldarola commette troppo presto il suo quarto fallo personale: ancora Lazzara, il migliore dei suoi, insacca due triple che ristabiliscono la parità.

Nel terzo periodo, gli attacchi sono imprecisi: gli ospiti provano ad andare avanti ma un tonico Marco Maida con sei punti in sequenza riacciuffa la Magic.

Nel quarto periodo l’equilibrio continua: Zofrea segna il canestro del più tre subito ristabilito da Lazzara.

La trama è sempre la stessa: Dell’Uomo sbaglia i due liberi del successo fino all’overtime(56 pari).Dal quarantesimo in poi, Catanzaro ne ha di più: Procopio diventa imprendibile e realizza otto punti in sequenza:la Smaf può dilagare ma subisce la tripla di Lazzara che fissa il punteggio sul 73 a 67.

 

SMAF Catanzaro – Magic Reggio Calabria 73-67 d.t.s.

(16-20, 37-37, 47-47, 56-56)

CATANZARO: Pallone, Dell’Uomo 6, Battaglia 11, Caldarola 5, Marra Cutrupi n.e., Dolce n.e., Procopio 22, Maida 19, Tolomeo, Zofrea 6, Logiudice 4. Coach: Tunno

MAGIC: Fabio n.e., Meduri n.e., Catalano 3, Lazzara 25, Marte 19, Mafrica n.e., Benedetto 7, Cajumi, Iulianello 2, Arena 11. Coach: Sant’Ambrogio

ARBITRI: Sposato e Bottino di Cosenza.

Show Buttons
Hide Buttons