LA TOP 5 DELLA SETTIMANA

Cinque atleti in Top 5 della settimana. Doppietta Viola con Aj Pacher e Patrick Baldassarre. i 45 punti di Russo dalla Gioiese, la concretezza di Stefano Marisi del Basketball Lamezia e la firma “da lontano” con Gianluca Carpanzano dei Tigers di Forlì.

Top 5

FRANCESCO RUSSO (CESTISTICA GIOIESE)

In tanti si stanno ancora chiedendo cosa ci faccia in questo campionato.

Tira tanto? Si ma segna altrettanti tentativi.

Russo si riprende la classifica marcatori coniugando una bella vittoria in riscossa per la sua Gioiese.

Viaggia a forza 45 rimanendo con i piedi per terra.

AJ PACHER (VIOLA MET.EXTRA)

Probabilmente è l’ingaggio estivo maggiormente azzeccato dal Ds Gaetano Condello.

Powell e le sue straordinarie performances? Sono solo un lontano ricordo.

Il leader silenzioso del gruppo continua a convincere trascinando la Viola con cifre da urlo ed un energia unica ed atipica: da una mano ai compagni e si toglie la grande soddisfazione di battere il team che lo portò in Italia:i Knights di Legnano.

Mosley? Ha vinto la sua personale gara del pitturato a mani basse.

GIANLUCA CARPANZANO (TIGERS FORLI’)

I Tigers si rialzano e lo fanno con un ruggito da urlo battendo la forza assoluta della Serie B, la Baltur Benedetto Cento di Coach Giovanni Benedetto..

Il top scorer del team di Coach Di Lorenzo? Gianluca Carpanzano da Catanzaro,svestisti i panni da Capitano dei giallo-rossi ed alla sua prima esperienza lontano da casa è determinante con i suoi 15 punti in 21 minuti.

STEFANO MARISI(ARPAIA BASKETBALL LAMEZIA)

Dopo le tristissime vicende familiari che lo hanno coinvolto in prima persona non era assolutamente facile rialzarsi(un abbraccio a lui ed alla famiglia).

Uomo e professionista vero: è lui il metronomo ed Mvp della sfida vinta dal team di Andrea Pellicanò nel Big Match della C Silver contro Rende. Unico.

PATRICK BALDASSARRE (VIOLA MET.EXTRA)

Lascia a margine le montature giornalistiche infondate post Scafati tira fuori una grinta da combattente e distrugge Legnano.

Gioco nel pitturato? Anche ma non solo: l’u0mo del “Branco” funziona alla grande.

Accanto alle sue penetrazioni che hanno sbaragliato la difesa lombarda del Legnano colpisce con continuità e precisione dalla lunga prendendosi a suon di canestri una nuova vittoria fondamentale per il team di Marco Calvani.

Show Buttons
Hide Buttons