LA TOP 5 DELLA SETTIMANA

Volano al Top Lorenzo Benvenuti di Scafati e Lorenzo Caroti da Verona per la A2 accanto al decisivo Carnovali da Sant’Antimo per la B in trio con la coppia della Pallacanestro Viola,vittoriosa nel derby formata da Mascherpa e Genovese.

Giulio Mscherpa – Pallacanestro Viola

E’ un leader silenzioso.

Le sue giocate sono dinamiche e spettacolari. E’ lui uno dei migliori in campo nella vittoria nel derby contro la Mastria Catanzaro dove, decifrare un Mvp all’interno del team di Coach Bolignano è letteralmente impossibile. Sta assicurando una qualità pazzesca e giocate in grado di esaltare i beniamini nero-arancio.

 

Tommaso Carnovali -Sant’Antimo

Sarà un avversario della Pallacanestro Viola ma solo a partire dalla seconda fase. Yande Fall, giocatore della Pallacanestro Viola e suo compagno di squadra nella compagine nero-arancio con Matteo Mecacci alla guida farebbe carte false per averlo nella Pall.Viola di oggi. Lui, nel frattempo, decide la prima di campionato con il decisivo libero che manda in trionfo Sant’Antimo contro Cassino.

 

Lorenzo Caroti – Verona

Ancora una volta in doppia, ancora una volta con estrema personalità.

Nella rimonta casalinga della Scaligera contro Orzinuovi c’è ancora una volta il suo zampino.

L’ex regista di Viola e Treviglio studia da Big di questo torneo. La new entry Janelidze ingaggiato dalla B di Avellino ne insacca 15, lui, lo segue a ruota con 14 segnature.

 

Salvatore Genovese- Pallacanestro Viola

Uno dei tiratori più temibili di tutto il torneo. Reggio Calabria ha pescato davvero bene sul mercato con il suo ingaggio. L’ala forte siciliana “bombarda” alla Jack Galanda con triple “al bacio” e tanta qualità. La sua mano sarà decisiva per il cammino in campionato dei ragazzi di Coach Bolignano.

Impreziosisce la sua sfida con un assist alla Hakeem Olajuwon che manda in estasi i cento addetti ai lavori del PalaCalafiore.

 

Lorenzo Benvenuti – Scafati.

Ritrova in questa rubrica il suo “compagno di merende” in nero-arancio Tommaso Carnovali. Colpisce e vola a canestro con cifre da americano.

Non fa più notizia. Il titolo di Mvp della Supercoppa Centenario è stata solo una conferma di qualità.Scafati batte Chieti 88 a 62 con 19 punti in 22 minuti per lui.

Show Buttons
Hide Buttons