LA TOP FIVE DELLA SETTIMANA

La Top Five della settimana viaggia tra gli States, Lamezia, Cosenza, l’Argentina e Montegranaro.
L’appuntamento settimanale del podio con cinque posti non si fermerà neanche nel periodo natalizio.
Ecco i migliori cinque della settimana in riferimento al week-end del 16 e 17 Dicembre 2017.
MATTIA BOSONE (ENJOY IPERVIAGGI LAMEZIA)
E’ uno dei “veterani” della giovane compagine lametina di Coach DI Martino.
Il suo apporto è basilare nel gruppo.
La sua caparbietà lo porta ad essere decisivo nella  gara vinta nella difficile gara del PalaLumaka.
Lamezia può sognare la C al primo anno di attività.
AGUSTIN FABI (VIOLA MET.EXTRA REGGIO CALABRIA)
No, non è solo il modello della canotta Blu dedicata a Manu Ginobili, neanche l’Mvp della sfida del PalaCalafiore con tanto di premio dedicato a Mimmo Durante.
Le triple dell’argentino infiammano una Viola che, anche quest’anno dipendono tantissimo dalle giocate del classe 1991 da General Rocha. Se l’Mvp Rac vola nelle mani di Patrick Baldassare, un posto nei migliori cinque della settimana accanto al suo idolo Manu Ginobili è doverosamente per il dieci di Coach Calvani.
MANU GINOBILI (SAN ANTONIO SPURS)
A pochi giorni dalla decisiva tripla contro i Celtics, Manu non ha alcuna voglia di smettere di stupire.
Replay su replay per ammirare la bomba che ha fermato Irving e soci che viene replicata dalla medesima azione nel sabato notte. Battuti anche i Dallas nel derby texano sempre con il medesimo gesto tecnico.Immortale.
MANU GALLO (COSENTIA)
Da un Manu all’altro. Dal Texas a Cosenza, anzi al Cosentia per l’esattezza.
Il girone B della Serie D se lo prende lui a suon di canestri sigillando il primo posto con un trentello in fiamme che riscalda anche il freddo Pollino.
Fuori-categoria assoluto per il campionato di D. Talento infinito classe 1981 che farebbe benissimo anche in campionati superiori.
MARSHAWN POWELL (MONTEGRANARO).
Il team dei Coach Ceccarelli e Vanoncini(grande rimpianto tra gli ex Viola) è la rivelazione della prima parte di A2.
Battuta anche la Fortitudo Bologna di Alex Legion.
Se al PalaCalafiore si rivede Alan Voskuil da avversario, in tanti in riva allo stretto rimpiangono anche l’ottimo straniero che ha fatto le fortune di Treviso prima di contribuire alla difficile salvezza della Viola.
Show Buttons
Hide Buttons