LA TOP FIVE DELLA SETTIMANA

I migliori cinque della settimana: in A2 c’è Caroti della Viola, in B l’ex Gioiese Laguzzi, in C Plutino e Lobasso, in D Luca Laganà.

LORENZO CAROTI (VIOLA MET.EXTRA)

 

Sempre più simbolo di un gruppo di giovani che ha voglia di vincere.

Vince il duello contro il “quasi” coetaneo De Negri. La capolista Casale cede il passo contro una lanciatissima Viola. Lui si esalta e diventa sempre più un punto di riferimento per i giovani che si avvicinano a questo sport.

 

 

 

 

 

 

FRANCESCO LO BASSO (BARBECUE VIS)

 

Non era assolutamente facile vincere a Cosenza.

La Barbecue ipoteca un secondo posto che potrà essere migliorato nella fase ad Orologio.

Il pugliese al terzo anno in riva allo stretto realizza un canestro pesantissimo che stende la Bim Bum allontanandola dalla medaglia di argento al termine della stagione regolare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LUCA LAGANA’ (BERETTA LUMAKA)

Sempre più condottiero del giovane gruppo di Gaetano Gebbia.

L’inizio della seconda fase è scintillante per la Beretta che batte uno dei team favori per la vittoria finale del campionato, l’esperta Cosentia.

Accanto ai liberi della rivelazione Romeo c’è la sostanza di un Laganà a forza trentacinque.

 

 

 

 

 

 

 

DAVIDE PLUTINO (NUOVA JOLLY)

Non hanno alcuna voglia di retrocedere. Lui, ex Capitano della Viola della Serie C probabilmente ci teneva più degli altri e si trasforma in Reggie Miller nel combattuto derby del PalaCalafiore. La Nuova Jolly ci crede ancora.

 

 

 

 

 

 

 

GUILLERME LAGUZZI(VENAFRO)

Importantissima vittoria in Sardegna per il Venafro. Nel campionato di B accanto alla splendida vittoria della Planet ad Isernia si registra la grande prestazione dell’ex Gioiese che brilla nella “sua” Sardegna.

 

Show Buttons
Hide Buttons