LA TOP FIVE DELLA SETTIMANA

Il nostro appuntamento settimanale raddoppa anche per questa settimana.

Tripletta Viola in Top 5. Accanto agli Mvp di Giornata Patrick Baldassarre e Coach Tunno troviamo Caroti,Rossato e Coach Calvani.

Per Catanzaro c’è Nicolas Morici.
Capolavoro difensivo per Coach Polimeni della Barbecue Vis.

 

RICCARDO ROSSATO (VIOLA MET.EXTRA REGGIO CALABRIA)

Partendo dal presupposto che ogni atleta che ha vestito la canotta della Viola in questa stagione meriterebbe un posto nelle nostre rubriche è impossibile non celebrare la chiave difensiva del team di Coach Calvani.

Anche al PalaMoncada quando entra in campo lui la musica cambia radicalmente.

Williams e soci iniziano a spedire palloni in tribuna e non è un caso.

 

GIUSEPPE POLIMENI (BARBECUE VIS)

Il Coach reggino ha grande voglia di regalarsi la sua prima finalissima da capo allenatore in C Silver.

Gara ben condotta in quel di Cosenza con due difese che hanno vinto sugli attacchi.

La press ordinata dal tecnico dei bianco-amaranto manda in tilt il Rende.

 

 

 

 

 

 

LORENZO CAROTI (VIOLA MET.EXTRA)

Accanto all’Mvp di giornata Baldassarre ed a Riccardo Rossato è lui l’uomo in più della gara vinta dalla Viola in terra siciliana.

Personalità da vendere. Sbaglia poco o nulla realizzando un canestro in gancio da Harlem Globe Trotters. 

 

 

 

 

 

 

NICOLAS MORICI (MASTRIA VENDING CATANZARO)

Immensa prova di gruppo per i giallo-rossi di Fabrizio Tunno che vincono in casa della capolista Palestrina e sperano in un posto nel PlayOff.

Accanto alle superbe prestazioni di Pichi, Battaglia e Medizza c’è lui: l’argentino si accende ed in pochi minuti diventa inarrestabile.

 

 

 

 

 

 

MARCO CALVANI (VIOLA REGGIO CALABRIA)

Per una settimana cambia rubrica ma la sua voglia da vincente è unica.

C’è chi lo vorrebbe cittadino onorario di Reggio Calabria mentre tutti gli altri allenatori del girone lo hanno già nominato miglior allenatore dell’anno.

Aiuta anche i bambini del PalaMoncada a pulire il parquet prima di volare come un sedicenne nell’abbraccio alla sua curva.

Show Buttons
Hide Buttons