La Viola c’è: battuta Bernalda dopo un avvio sprint

La Viola vince, è viva, nonostante un finale incredibilmente sorprendente a favore dei locali del Bernalda. La Liomatic vince ancora ed è sola al secondo posto in classifica con nove vittorie e due sconfitte nel bagaglio, il miglior attacco del torneo ma non ancora la miglior difesa detenuta dall’imbattuta capolista Agrigento. Dopo la conferenza straordinaria di coach Fantozzi, alla quale ha presenziato la squadra per intero, ci si aspettava una scossa: è chiaro che partire con un 1 a 19 iniziale a favore vuol dire tanto, alla faccia delle partenze diesel (una delle argomentazioni della conferenza stampa del coach).

Gambolati sembra una furia e sfoggia la sua migliore partita stagionale. Grilli e Caprari serviti da Paparella non sono da meno e la Viola sembra già aver vinto il match. Sempre avanti Reggio, con Bernalda tenuta ampiamente a distanza, dai dieci ai sedici punti di gap anche se il secondo ed il terzo “tempo” lo vinceranno proprio i lucani. Nonostante l’avvio super della Viola, infatti, Longobardi e soci non si fermano mai e cercheranno sempre di impattare i reggini. Tutto liscio, tutto regolare, tranne i fischi del duo arbitrale, contestatissimi dal pubblico locale e dall’atleta Giuffrida.

Negli ultimi minuti di gioco, la Viola è già sotto la doccia a far festa con un doppio vantaggio ma non è finita: in un batter d’occhio Bernalda ricuce lo svantaggio in percussione, Barnabà s’inventa la tripla del meno quattro (58 a 62) ma è troppo tardi, Grilli sigillerà una vittoria importante dalla linea dei liberi.

In sintesi, una Viola “non bella” vince e si rialza confermando di essere viva e vegeta nonostante i tanti acciacchi settimanali: un Sereni costretto ai box dopo sei minuti di gara (martedì ne sapremo di più) per un risentimento, con Laganà a casa e Potì nei dieci solo per onor di firma.

Il prossimo appuntamento vedrà Reggio far ritorno al PalaCalafiore per ospitare la Mens Sana Campobasso, vittoriosa nell’ultimo turno sull’Autosoft Scauri.

Giovanni Mafrici

Per Teambasketviola.it

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons