La Viola è tornata al lavoro

La Viola è ritornata al lavoro per preparare una sfida più che decisiva in chiave salvezza.

Domenica alle ore 18 al PalaCalafiore, messe da parte le emozioni indelebili per la festa dei cinquant’anni della storia della Viola, è tempo di Serie A2.

Il 2016 è partito molto bene per i ragazzi di Giovanni Benedetto.

La vittoria, inaspettata e concreta al PalaFerraris di Casale Monferrato contro la Novipiù ha fatto rialzare la Bermè dopo la brutta sconfitta di Rieti.

La prossima gara è contro la Paffoni Omegna, compagine che risiede nello tassello del ranking dei reggini al penultimo posto in classifica.

Non c’è tempo per i passi falsi, non c’è tempo per il basket mercato, la Viola dovrà vincere e conquistare un piccolo “mattoncino” per ottenere la permanenza nella categoria, elemento imprescindibile nella crescita societaria e sociale della Viola.

Nella sfida di andata, i reggini riuscirono nell’intento di vincere sul rettangolo di gioco di Omegna grazie ad un ottimo quarto periodo di Roberto Rullo ed ad una serie infinita di triple di Austin Freeman.

L’americano, alle prese con continui problemi fisici dovrebbe essere il prossimo taglio nel roster, dopo la partenza di Mario Ghersetti(ingaggiato dal Bergamo) e dell’ex Capitano Marco Mordente,attualmente “fuori-rosa” in attesa, probabilmente di altra collocazione.

Radio-mercato identifica in Olo Adegboye, il candidato numero uno ad entrare nel roster dei reggini: si tratta di un play-guardia che ha iniziato la stagione nella massima serie del basket italiano, prima a Cremona e subito dopo a Caserta.

Nella serata di mercoledì, i reggini hanno giocato un test amichevole contro i pari-categoria del Barcellona Pozzo di Gotto.

Primo quarto sul più dieci per i reggini:punteggio azzerato come nelle amichevoli precampionato e piccoli vantaggi dei siciliani nei rimanenti tempini.

La Viola è tornata al lavoro

La nota stampa

Si riprende a lavorare al Pianeta Viola. Alle 9 la squadra si è ritrovata agli ordini di coach, Gianni Benedetto, per l’avvio degli allenamenti. La settimana appena iniziata, si preannuncia ricca di impegni. Domani, infatti, è in programma l’amichevole contro Catanzaro mentre venerdì e sabato andrà in scena il torneo Sant’Ambrogio.

Nel frattempo sono ancora forti e presenti in tutto il gruppo neroarancio, le emozioni vissute domenica scorsa. Il calore dei tifosi che hanno riempito il PalaMazzetto trascinando la squadra alla vittoria contro Barcellona e poi il bagno di folla serale all’Arena dello Stretto, sono state una fortissima iniezione di fiducia per la dirigenza, lo staff tecnico e i giocatori.

“Siamo davvero moto contenti – afferma coach Benedetto – l’affetto dei nostri tifosi rappresenta senza dubbio un buon inizio e ci dà tanta carica. Adesso riprendiamo ad allenarci concentrati come sempre. In questa fase ci stiamo dedicando al lavoro atletico individuale e al perfezionamento della parte tecnica. Insieme alla squadra – conclude il coach neroarancio – analizzeremo inoltre le cose negative che ho riscontrato nel test contro Barcellona”

Buone notizie dall’infermeria; recuperato Max Rezzano che ha smaltito l’infortunio e torna dunque nel gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons