La Viola espugna il PalaSassi

Un cammino tortuoso ma ricco di soddisfazioni tiene in ballo per la postseason la sorprendente Viola Reggio Calabria.

I reggini possono ancora sognare il PlayOff, traguardo che rappresenterebbe il giusto premio ad un gruppo meraviglioso.

Una vittoria all’ultimo tiro contro una Matera ferita ma assolutamente viva nonostante l’infinita serie di sconfitte subite.

Un dispiacere per gli ex Rezzano e Benedetto vincere nell’accogliente terra dei Sassi: il duo dovrà “farsi perdonare” sabato prossimo limitando Piacenza per salvaguardare la permaneanza nella categoria della Bawer.

La Viola aveva la necessità di vittoria per rialzarsi dopo l’incredibile sconfitta del PalaBianchini di Latina.

Decide un canestro di Rush su assist di Marco Rossi.

La Bawer parte bene con Richard e Fallucca.

La Viola risponde colpo su colpo ma deve fare i conti con la situazione falli di Marco Ammannato(15-18 nel primo periodo).

Nel secondo periodo, i nero-arancio trascinati da un grande pubblico da trasferta mettono la freccia e volano sul 25 a 34 grazie alle giocate di Rezzano e Rush.

Proprio l’ex Rezzano firma il più undici che scatena la rimonta della Bawer con Franco Migliori sugli scudi.

La Viola sembra in tilt ma ha la forza per rialzarsi.

Ammannato esce per cinque falli a 7.25 dal termine.

La  gara diventa equilibratissima con continui cambiamenti di fronte.

Pesantissima una tripla di Casini. Spissu tira fuori gli artigli.

Il passaggio decisivo è di Rossi per Rush che firma il più due: Greene non riesce a sovvertire il risultato finale.

 

Bawer Matera – Viola Basket Reggio Calabria  64 – 66 (15-18; 10-16; 23-13;16 – 19)

 

Bawer Matera: Greene 12, Fallucca 10, Richard 11, Bonessio7, Migliori 18 , Sacco, Cucco, Baldasso 2, Paparcone, Dagostino, Caroldi 2, Tagliabue 2.

Coach: Giampaolo Di Lorenzo

 

Viola Basket Reggio Calabria: Deloach 10, Casini 3, Azzaro, Rezzano 10, Lupusor 2, Spissu 9, Rossi 3, De Meo, Rush 20, Ammannato 9.

Coach Gianni Benedetto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons