La Viola fa acqua da tutte le parti

REGGIO CALABRIA – La Bermè Viola Reggio Calabria fa acqua da tutte le parti e cede pesantemente contro la Benacquista Latina, che ha dominato la gara giocata domenica sera al PalaCalafiore contro i neroarancio aggiudicandosi con merito due punti davvero preziosissimi.

I reggini sono, invece, usciti dal parquet sommersi dai fischi dei propri tifosi che hanno poi sportivamente applaudito gli ospiti, autori di una grandissima prestazione nonostante le pesanti defezioni nel roster.

Gli uomini di coach Gramenzi erano, infatti, scesi in riva allo Stretto in condizioni davvero proibitive (assenti gli infortunati Stanback ed Ihedioha e con Tavernelli in precarie condizioni fisiche), con l’unica speranza di limitare i danni. E’ stata invece una gara a senso unico, dominata dai pontini che hanno avuto vita facile contro una Viola, ancora priva di Freeman, di fatto mai scesa sul parquet.

Una prestazione indecorosa (per usare un eufemismo), che ha umiliato e mortificato i tantissimi tifosi accorsi al Pentimele, nonostante le condizioni meteo proibitive che hanno pesantemente colpito la Calabria nelle ultime ore.

Qualche riflesso lo si è avuto anche sugli impianti sportivi con tanta pioggia persino all’interno del PalaCalafiore, dove le infiltrazioni dal tetto hanno messo a serio rischio l’incolumità dei protagonisti. La gara si è comunque svolta regolarmente, grazie soprattutto al sacrificio degli addetti, pronti ad asciugare ad ogni azione le pozzanghere che si creavano sul parquet. Inutile evidenziare l’urgenza di un intervento sulla copertura del tetto dell’impianto prima che la situazione degeneri fino ad impedire il regolare svolgimento delle prossime gare interne, soprattutto considerato che la stagione invernale non è ancora arrivata.

Ma che fosse davvero una serata no lo si era già intuito prima ancora della partita quando al Cancello 1, riservato per l’accesso ai Media, sotto una pioggia scrosciante, si formava una coda di auto con conseguenze sulla viabilità. Fin qui, si dirà… colpa della pioggia. Dopo qualche minuto, però, all’attesa in coda segue l’amara “ novità ”: accesso respinto nonostante l’esibizione di un regolare Pass Stampa consegnato dalla società. Il motivo? Il Pass non è sufficiente se il cognome del “malcapitato di turno” non è presente anche su un foglio A4 (ieri anche bagnato dalla pioggia).

Ebbene sì, nell’anno di “Ritorno al Futuro”, al PalaCalafiore di Reggio Calabria si consultano ancora fogli A4 e, se quel giorno la fortuna ti dice bene e la stampante si ricorda di te si entra, altrimenti ci si arma di tanta pazienza e si torna indietro mentre ci si chiede che fine abbiano fatto le email, i numeri di targa, le fototessere  richieste ed inviate alla società con termini di scadenza e condizioni (rispettate) che farebbero invidia ad una dichiarazione dei redditi. Misteri della fede… neroarancio.

Messa da parte l’amarezza, la serata è poi proseguita e, purtroppo, senza l’esito finale sperato. Pronti-via, è subito Latina a mostrare più intensità e vivacità sul parquet; la Viola appare, invece, troppo molle in difesa e priva di idee in fase offensiva; la Benacquista ne approfitta e con Uglietti, Veccia e Mosley è subito davanti (7-13 al 6’). Coach Benedetto corre ai ripari con un timeout ma, dopo una tripla di Rullo, i neroarancio tornano a subìre il gioco veloce di Latina che muove bene la palla, prende ottimi tiri piedi a terra e chiude il primo quarto sul 14-23.

Ad inizio secondo quarto la Benacquista prova l’allungo con Pastore, Tagliabue ed Uglietti: al 15’ è 19-29. Tante le difficoltà di costruzione dei giochi da parte dei reggini e nuovo timeout di coach Benedetto.  Dopo il minuto di sospensione arriva, finalmente, la reazione tanto attesa; la Bermé difende e spinge in transizione, la palla si muove meglio in attacco ed il “tridente” Spinelli-Lupusor-Crosariol contribuisce a piazzare un parziale di 15-3 che ribalta la gara (34-32 al 19’). E’ poi una tripla di Tavernelli a chiudere il primo tempo sul 34-35 per i pontini.

La Viola inizia bene nella terza frazione con Ghersetti ed uno straordinario Ion Lupusor (sarà l’unico a salvarsi in una serata da dimenticare), che diventa il primo terminale offensivo dei neroarancio: al 25’ è 46-41. Un fallo tecnico a Crosariol dà poi il via ad un nuovo contro-break della Benacquista che con Mosley, Tavernelli, Pastore e Mei firma un parziale di 0-8 che restituisce il vantaggio agli ospiti (46-49 al 27’). La Viola soffre sotto le plance, Latina sfrutta l’abilità a rimbalzo offensivo e con un Tavernelli micidiale dai 6,75, ben coadiuvato da Mosley e Pastore, vola nuovamente avanti e chiude il terzo quarto sul 51-58.

L’ultima frazione è un monologo ospite; Tavernelli, Mosley ed Uglietti affondano una Viola troppo brutta per essere vera (57-69 al 35’). Coach Benedetto si sgola durante un timeout ma c’è davvero poco da fare anche per lui; i reggini sono completamente passivi in difesa e sprofondano sotto i colpi di Mosley e le triple di Veccia e Pastore. La gara si chiude poi sul 62-81.

Una sconfitta pesantissima, non tanto per il risultato quanto per come è maturata. Durissime le strigliate in conferenza stampa arrivate, nell’ordine, dal Presidente Giusva Branca, dal General Manager Gaetano Condello e da coach Benedetto; denominatore comune delle dichiarazioni quello della rabbia per una prestazione totalmente fuori da ogni logica, in sintesi inaccettabile. La società si è detta pronta ad un’attenta analisi che verrà effettuata già nelle prossime ore e non sono esclusi interventi, anche importanti, qualora dovessero essere davvero necessari.

Un vero peccato aver sprecato una ghiotta occasione per riavvicinarsi subito ai piani alti della classifica (complici le sconfitte di Agropoli e Ferentino) ma la Viola vista ieri deve prima di tutto ritrovare un equilibrio all’interno del gruppo che, è evidente, in questo momento non esiste; inutile andare alla ricerca di motivazioni tecniche. Ma la società, ne siamo certi, saprà correre subito ai ripari per un deciso cambio di rotta; la Bermé è ora attesa da un impegno molto gravoso domenica prossima a Siena, che verrà tra l’altro giocato in diretta su Sky Sport alle ore 14.15. Servirà subito una risposta importante da parte di tutti, soprattutto per evitare altre figuracce.

Nino Romeo per Reggioacanestro.com

BERME’ VIOLA REGGIO CALABRIA – BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA  62-81

BERME’ VIOLA REGGIO CALABRIA: Costa, Lupusor 15, Mordente 4, Rullo 12, Ghersetti 5, Sindoni ne, Pandolfi ne, Crosariol 7, Brackins 14, Spinelli 5. Coach: Benedetto

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA: Veccia 11, Tavernelli 17, Tagliabue 4, Uglietti 10, Mei 10, Pastore 17, Di Ianni ne, Manzi ne, Piccinini ne, Mosley 12. Coach: Gramenzi

ARBITRI: Stefano URSI di Livorno (LI) – Leonardo SOLFANELLI di Livorno (LI) – Davide SCUDIERO di Milano (MI)

PARZIALI: 14-23;  34-35;  51-58;

SERIE A2 GIRONE OVEST  –  5a giornata
Paffoni Omegna-Givova Scafati 74-75
Lighthouse Conad Trapani-Mens Sana Basket 1871 Siena 87-73
Angelico Biella-FMC Ferentino 74-69
BCC Agropoli-NPC Rieti 62-79
Moncada Agrigento-La Briosa Barcellona 78-69
Orsi Tortona-Novipiù Casale Monferrato 63-72
BERME’ VIOLA REGGIO CALABRIA-Benacquista Ass. Latina 62-81
Acea Roma-Assigeco Casalpusterlengo 90-94 d. 1 t.s.

CLASSIFICA
BCC Agropoli 8, Givova Scafati 8, Moncada Agrigento 8, Novipiù Casale Monferrato 8, Orsi Tortona 6, FMC Ferentino 6, Lighthouse Conad Trapani 6, NPC Rieti 6, Benacquista Ass. Latina 6, Mens Sana Basket 1871 Siena 4, BERME’ VIOLA REGGIO CALABRIA 4, La Briosa Barcellona 4, Assigeco Casalpusterlengo 4, Angelico Biella 2, Paffoni Omegna 0, Acea Roma 0

PROSSIMO TURNO  –  6a giornata
Dom 08/11/15 14:15 – Mens Sana Basket 1871 Siena – BERME’ VIOLA REGGIO CALABRIA  (diretta Sky Sport)
Dom 08/11/15 18:00 – Npc Rieti – Angelico Biella            
Dom 08/11/15 18:00 – Novipiu’ Casale Monferrato – Givova Scafati                      
Dom 08/11/15 18:00 – Benacquista Ass. Latina – Orsi Tortona
Dom 08/11/15 18:00 – BCC Agropoli – Acea Roma
Dom 08/11/15 18:00 – La Briosa Barcellona – Paffoni Omegna
Dom 08/11/15 18:30 – FMC Ferentino – Lighthouse Conad Trapani
Dom 08/11/15 20:00 – Assigeco Casalpusterlengo – Moncada Agrigento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons